MotoGP | Ufficiale: Brivio lascia la Suzuki per la Formula 1, “Una nuova sfida”

Il manager brianzolo approda in Formula 1 nel Team Alpine F1

MotoGP | Ufficiale: Brivio lascia la Suzuki per la Formula 1, “Una nuova sfida”MotoGP | Ufficiale: Brivio lascia la Suzuki per la Formula 1, “Una nuova sfida”

Davide Brivio Formula 1 – Ora è ufficiale, Davide Brivio lascia la MotoGP per approdare in Formula 1. Il Manager iridato 2020 con la Suzuki approderà in Formula 1, esattamente in Renault, che quest’anno si chiamerà “Alpine F1 Team”.

Il Manager brianzolo si lascia alle spalle una carriera da vincente nelle due ruote, prima in Yamaha con Valentino Rossi, titolo al primo tentativo nel 2004 e poi come detto in Suzuki, con il titolo di Joan Mir. Ecco le sue parole.

Dichiarazioni Davide Brivio via da Suzuki MotoGP per Renault Formula 1

“Una nuova sfida e opportunità professionale mi è arrivata all’improvviso e alla fine ho deciso di coglierla. E’ stata una decisione difficile. La parte più difficile sarà lasciare questo favoloso gruppo di persone, con cui ho iniziato questo progetto quando Suzuki è rientrata nel Campionato. Ed è difficile dire addio anche a tutte le persone arrivate negli anni per creare questa grande Squadra. Mi sento triste da questo punto di vista, ma allo stesso tempo sento molta motivazione per questa nuova sfida che è stata la chiave quando ho dovuto decidere tra rinnovare il mio contratto con la Suzuki o iniziare un’esperienza completamente nuova. Raggiungere un titolo MotoGP è qualcosa che rimarrà nei libri di storia della Suzuki e avrà sempre un posto speciale nei miei ricordi di vita. Vorrei ringraziare profondamente tutta la direzione Suzuki per la fiducia che avevano in me fin dall’inizio. Vorrei ringraziare ogni singolo membro del nostro gruppo MotoGP in Giappone e in pista, tutta la rete Suzuki, e naturalmente tutti i piloti che hanno guidato per il Team in questo periodo, in particolare Joan (Mir, ndr) e Alex (Rins, ndr) che hanno fatto una grande stagione 2020. Joan è diventato Campione del Mondo è stato un sogno che si è avverato per me e per tutte le persone che hanno lavorato sodo e mi hanno accompagnato in questo magnifico viaggio. Auguro il meglio al Team Suzuki MotoGP, spero che i risultati in futuro siano sempre migliori e sarò sempre un tifoso della Suzuki. Grazie mille Suzuki!”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati