MotoGP | Gp Aragon 2 Qualifiche: Fabio Quartararo, “Non sono contento, non ho feeling”

"Non ho un buon ritmo" ha aggiunto il francese

MotoGP | Gp Aragon 2 Qualifiche: Fabio Quartararo, “Non sono contento, non ho feeling”MotoGP | Gp Aragon 2 Qualifiche: Fabio Quartararo, “Non sono contento, non ho feeling”

MotoGP Gp Teruel Aragon 2 Yamaha MotoGP Qualifiche – Fabio Quartararo ha chiuso le qualifiche del Gran Premio di Teruel, undicesima tappa del Motomondiale 2020, con il sesto tempo.

Il francese del team Petronas, dopo un venerdì notevole, in qualifica è sembrato essere leggermente in difficoltà.

Dichiarazioni Fabio Quartararo GP Aragon 2 MotoGP Qualifiche

“Le qualifiche sono state difficili perché questo fine settimana abbiamo apportato molti cambiamenti alla moto. Questo è stato positivo per il ritmo, anche se solo un po’, ma non è stato eccezionale per le qualifiche. Non avevo feeling. Aragon è una pista su cui ho grandi difficoltà. Non vedo l’ora di guidare a Valencia per avere un feeling migliore. Per questa gara sarei felice se Taka vincesse. Perché i nostri principali avversari al momento sono Joan, Maverick e Dovi. Per me questa è una gara in cui non ho mai veramente trovato il feeling in due settimane. Devo fare del mio meglio, ma sappiamo che mi sento molto meglio a Valencia. Non so perché non riesco ad ottenere un buon ritmo qui. Non l’ho mai trovato in queste due settimane, nemmeno l’anno scorso. Quindi sì, Taka può diventare il contendente al titolo perché sebbene non sia quello con i migliori risultati, è sicuramente il più costante. Ed è diventato sempre più veloce, in ogni Gran Premio. Dobbiamo preoccuparci anche di lui. Il nostro ritmo non è fantastico, ma non è nemmeno che siamo molto lontani. Ho guidato in 1: 48,7 min con una gomma che aveva già fatto 13 giri. Penso che siamo a due decimi dal ritmo per lottare per i primi cinque. Penso che possiamo trovarlo perché so dove migliorare: sembra tutto a posto, ma due curve sono davvero brutte. Dobbiamo trovare qualcosa, ma non è così facile perché ci proviamo dalla settimana precedente e non siamo davvero migliorati. Ma in gara ti senti sempre un po’ meglio dietro agli altri piloti. Il problema con la pressione delle gomme sembra risolto, ne sono abbastanza contento “.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati