Moto3 | GP Aragon, Arbolino: “Ci sono cose che non possiamo controllare”

Tony dovrà stare in quarantena fino alla prossima settimana nonostante tre tamponi abbiano dato esito negativo

Moto3 | GP Aragon, Arbolino: “Ci sono cose che non possiamo controllare”Moto3 | GP Aragon, Arbolino: “Ci sono cose che non possiamo controllare”

Weekend sfortunato per lo Snipers Team che per questo weekend non potrà contare su Tony Arbolino, costretto alla quarantena nonostante i tre tamponi effettuati abbiano dato esito negativo. Nel viaggio di ritorno da Le Mans, Tony sarebbe stato in contatto con una persona che è risultata positiva al Covid-19.

Ovviamente il primo ad essere dispiaciuto è proprio il pilota italiano che è ancora in lotta per il titolo mondiale in Moto3:

Visualizza questo post su Instagram

Ieri sera mi è stato comunicato da parte del Ministero della Salute che sul mio volo di ritorno da Le Mans è stato identificato un caso confermato di COVID-19. Purtroppo la persona positiva in oggetto era seduta due file dietro alla mia e questo mi obbliga ad effettuare un periodo di quarantena, anche se ho effettuato 3 tamponi che confermano la mia negatività e anche se non sono stato a stretto contatto con questa persona a me ignota. Sono molto triste, arrabbiato e deluso per il fatto che dovrò saltare questa gara ad Aragon. Anche perché in tutti questi mesi ho sempre rispettato scrupolosamente tutte le misure ristrettive per tutelare la mia salute e quella altrui. Ad ogni modo, non posso e non ho potuto fare nulla per cambiare questa situazione e non mi resta che seguire le indicazioni del Ministero della Salute Italiana che ha a cuore, come tutti noi, la tutela della nostra Salute. Ci sono cose che non possiamo controllare, però possiamo sicuramente controllare come noi reagiamo alle cose: adesso farò questa quarantena per caricarmi al massimo e tornare ancora più determinato e con più fame di prima. L’obiettivo rimane chiaro 🔥 A settimana prossima 🇪🇸

Un post condiviso da Tony Arbolino💥ARBO (@tony_arbolino) in data:

Dichiarazioni Snipers Team su assenza Tony Arbolino

Mirko Cecchini: “Siamo veramente amareggiati per ciò che è accaduto. La cosa più importante è che Tony stia bene e non sia positivo. Ci dispiace tantissimo, per tutti gli sponsor e coloro che ci sostengono, ma la situazione di questo periodo difficile che stiamo vivendo è più grande di noi e purtroppo nessuno può farci niente.
Per il resto non possiamo che rispettare le leggi, vogliamo e dobbiamo attenerci alle regole per il bene comune al di là degli interessi e delle ambizioni personali.”

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati