Superbike | Ufficiale: Michael Ruben Rinaldi ha firmato con ARUBA.IT Racing – Ducati

Il giovane pilota andrà ad affiancare Scott Redding: Chaz Davies saluta il team dopo sette anni

Superbike | Ufficiale: Michael Ruben Rinaldi ha firmato con ARUBA.IT Racing – DucatiSuperbike | Ufficiale: Michael Ruben Rinaldi ha firmato con ARUBA.IT Racing – Ducati

Era la notizia più attesa di questo finale di stagione: Michael Ruben Rinaldi l’anno prossimo prenderà il posto di Chaz Davies nel team ARUBA.IT Racing – Ducati, andando così ad affiancare Scott Redding.

Per il riminese, che ha già vinto in questo 2020 con il Team Indipendente GOEVELEN Ducati, si tratta finalmente della possibilità di fare il grande salto e di dimostrare che ha tutte le capacità per battagliare stabilmente con i più forti.

Rinaldi nel 2014 arriva nel paddock del Campionato Europeo FIM Superstock 600. Ottiene due piazzamenti tra i primi cinque che sono una buona base di partenza per il 2015, annata in cui conquista cinque pole, tre secondi posti e una vittoria che però lo portano a chiudere in seconda posizione alle spalle di Toprak Razgatlioglu e a precedere Federico Caricasulo. Nel 2016 passa alla classe STK1000 dove scende in pista con l’ARUBA.IT Ducati Junior Team. Alla sua prima stagione porta a casa due podi che gli valgono il sesto posto finale prima di vincere il titolo nell’annata successiva grazie a tre successi. Alle sue spalle arriva proprio Toprak, staccato di otto punti.
Entrambi sbarcano nel WorldSBK nel 2018, anche se il riminese partecipa solo ai Round europei con l’ARUBA.IT Racing – Junior Team. A Imola per la prima volta si porta in testa alla gara mentre il suo miglior risultato è un sesto posto conquistato a Brno. Prende il via in 16 gare su un totale di 26 chiudendo 14°. Nel 2019 lo attende il trasferimento in Barni Ducati ma si tratta di una stagione non facile che però lo vede conquistare un quarto posto a Jerez come miglior risultato. Per il 2020 è il momento di una nuova esperienza con il Team GOELEVEN.
Nella stagione in corso è uno dei grandi protagonisti. In sella a una moto simile alle due Ducati ufficiali del team ARUBA.IT Ducati guidate da Redding e Davies e con sospensioni Öhlins, Rinaldi fin dal via lascia il segno e al MotorLand Aragon nel Round di Teruel si regala la prima vittoria. Due ulteriori podi permettono così al 24enne di meritarsi la chance della vita, ovvero diventare pilota ufficiale Ducati: il sogno di ogni italiano. Raggiunge così nomi del calibro di Giancarlo Falappa, Mauro Lucchiari, Pierfrancesco Chili, Lorenzo Lanzi, Michel Fabrizio, Davide Giugliano e Marco Melandri.

Rinaldi ha commentato: “Dopo un appassionante percorso con Ducati, per me è un onore entrare a far parte del team ufficiale a ulteriore conferma della qualità del lavoro fatto nel corso degli anni. Il mio primo obiettivo è ripagare con i risultati la fiducia che mi è stata concessa. Per un pilota italiano correre con Ducati è una sensazione straordinaria, sono sicuro che la passione dei tifosi Ducati mi darà una carica in più. Voglio ringraziare Stefano Cecconi e la famiglia Aruba che ha sempre creduto in me e anche Daniele Casolari, Serafino Foti e tutto il Feel Racing per avermi sostenuto nel corso degli anni. Un pensiero speciale va a Claudio Domenicali, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti per avermi coinvolto in questo nuovo progetto. Infine vorrei stringere in un abbraccio ideale anche la famiglia Ramello, Denis Sacchetti e tutti i ragazzi del team GOELEVEN. Grazie a loro sono riuscito a crescere molto e a fare un importante salto di qualità che mi ha permesso di raggiungere questo obiettivo. Ovviamente voglio ringraziare anche la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto dall’inizio insieme al supporto fondamentale di Germano Bertuzzi. Sento di poter promettere loro tutto il mio grande impegno per raggiungere insieme ottimi risultati”.

Il General Manager di Ducati Corse Luigi Dall’Igna ha commentato con entusiasmo l’ingaggio di Rinaldi: “Siamo felici di accogliere Michael Ruben Rinaldi nel team ufficiale. Quest’anno Michael ha dimostrato di essere molto competitivo, è stato ripagato con la vittoria di Aragon e ha sempre lottato per le prime posizioni. Crediamo che per lui sia giunto il momento di arrivare a far parte del team ufficiale e siamo convinti che abbia uno splendido futuro davanti a sé”.
Dall’Igna ha parlato anche di Chaz Davies che nel 2021 sarà sostituito da Rinaldi: “Voglio ringraziare Chaz che negli ultimi sette anni è stato un eccezionale portacolori di Ducati e ha conquistato insieme a noi risultati molto importanti: 27 vittorie oltre a 59 podi e tre secondi posti consecutivi in classifica. Proveremo a chiudere al meglio il nostro percorso insieme nel prossimo weekend di gara che ci attende all’Estoril”.
Stefano Cecconi, team manager di ARUBA.IT Racing – Ducati, ha dichiarato: “È con grande entusiasmo che diamo il benvenuto a Michael nel nostro team. Per noi è una grande soddisfazione ed è anche la conferma della bontà del progetto che abbiamo intrapreso cinque anni fa con il Junior team. Rinaldi è stato uno dei grandi protagonisti conquistando importanti risultati: gli stessi che ci aspettiamo arrivino a iniziare dalla prossima stagione. Un grande grazie a Chaz Davies per tutte le stagioni che abbiamo trascorso insieme da quando abbiamo deciso – insieme con ARUBA.IT – di intraprendere questa affascinante esperienza e durante il quale si è creato un grande legame di profondo rispetto e fiducia. L’affetto per l’uomo e per il pilota resterà sempre intatto e per questo motivo vogliamo augurare a Chaz tutto il meglio per il futuro, sia dentro che fuori dalla pista”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati