MotoGP | Gp Barcellona Gara: Nakagami, “Domenica difficile”

Crutchlow: "In zona punti nonostante il dolore"

MotoGP | Gp Barcellona Gara: Nakagami, “Domenica difficile”MotoGP | Gp Barcellona Gara: Nakagami, “Domenica difficile”

MotoGP Gp Catalogna LCR Honda MotoGP Gara – Doppio piazzamento in zona punti per Taakaki Nakagami e Cal Crutchlow nel Gran Premio di Catalogna, nono appuntamento di questo mondiale 2020 di MotoGP.

Gli alfieri del team LCR Honda sono riusciti a massimizzare le performance del pacchetto Honda, raccogliendo indicazioni importanti in vista del prossimo round di Le Mans. Nakagami, ricordiamo, ha chiuso il GP in settima posizione, mentre Crutchlow non è riuscito ad andare oltre la decima piazza.

Dichiarazioni Cal Crutchlow GP Barcellona MotoGP Gara

“E’ bello tornare in pista e finire in zona punti dopo tanta sfortuna e dolore. Mi aspettavo qualcosina di più ma partire dalla quarta fila rende tutto più complicato. Ho guidato bene e non ho tenuto testa ai miei avversari anche se ero fuori dai giochi da due settimane. Il braccio mi ha dato qualche problema ma con la squadra abbiamo lavorato bene e abbiamo portato a casa un buon risultato. Ora posso arrivare a Le Mans più ottimista e ringrazio tutti per il supporto di queste settimane”.

Dichiarazioni Taakaki Nakagami GP Barcellona MotoGP Gara

“E’ stata una gara un po’ difficile poiché la temperatura della pista era molto bassa, sia nel warm up che in gara, quindi è stato davvero difficile riscaldare la gomma. Abbiamo gareggiato con una mescola morbida all’anteriore e al posteriore e, all’inizio della gara, il mio passo non era abbastanza veloce e ho perso alcune posizioni. Poi ho cercato di mantenere la costanza sui miei giri e ho iniziato a colmare il divario sui piloti davanti a me. Ho avuto l’opportunità di superare alcuni piloti e nella seconda parte della gara sono entrato nella top 10 – P9, poi P7 – e alla fine della gara avevo un ritmo davvero buono, avrei potuto raggiungere il podio! È un’altra top 10 e un buon risultato ed eravamo solo 3,6 secondi dietro il vincitore della gara. Ora non vediamo l’ora di Le Mans e continueremo a lavorare sodo!”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati