MotoGP | Gp Barcellona Gara: Valentino Rossi, “Avrei potuto vincere, caduta difficile da spiegare”

Rossi ha aggiunto: "E' un errore diverso da quello di Misano"

MotoGP | Gp Barcellona Gara: Valentino Rossi, “Avrei potuto vincere, caduta difficile da spiegare”MotoGP | Gp Barcellona Gara: Valentino Rossi, “Avrei potuto vincere, caduta difficile da spiegare”

MotoGP Gp Catalogna Yamaha MotoGP Gara – Valentino Rossi dopo aver ottenuto ieri una grandissima prima fila nel Gran Premio di Catalogna, era in lotta per la vittoria, quando è caduto perdendo l’avantreno della sua Yamaha M1.

Una chiusura di sterzo repentina che non ha lasciato scampo al “Dottore”, che dopo lo zero di Misano 2 incassa un’altra pesante battuta d’arresto in ottica campionato.

Il distacco dal leader Fabio Quartararo è ora di ben 50 punti. Tanto il rammarico per l’occasione sfumata, ecco cosa ha detto il #46 della casa di Iwata.

Dichiarazioni Valentino Rossi GP Barcellona MotoGP Gara

“Oggi è stato veramente un grande peccato perchè dopo un weekend così dove mi sono trovato bene con la moto dovevo arrivare davanti. Avrei potuto vincere perchè Quartararo ha rallentato molto e sarei comunque arrivato sul podio perchè ero molto veloce. Adesso ci devo ripensare, devo guardare i dati, dalla telemetria si vede che ero come al giro precedente però stavo entrando molto forte in quella curva e con meno temperatura all’anteriore mi si è chiusa. E’ comunque un errore perchè in quella curva dovevo stare più attento. Mi sono fatto ingolosire perchè ero veloce e volevo rimanere vicino a Quartararo per attaccarlo, ma anche perchè avevo paura che le moto veloci come Ducati e Suzuki arrivassero. Volevo assolutamente il podio ma rimane un grande errore.”

Dichiarazioni Valentino Rossi caduta GP Barcellona MotoGP Gara

“Ero veramente molto competitivo, perchè sono andato forte in tutti i turni anche con le gomme usate. Ero uno dei più veloci. Sapevo di avere una grande occasione, non mi aspettavo proprio di cadere. Sarebbe stato il secondo podio della stagione e sarei stato ancora in gioco per il campionato. Per non disperarsi e non buttarsi dal terrazzo stanotte bisogna pensare che è stato un bel weekend, che ero veloce, che mi sono divertito e che mi sarei potuto giocare la vittoria. Anche se ormai il campionato è chiuso ci sono ancora grandi motivazioni da qui alla fine dell’anno. Ho fatto due errori di fila e pesano, ma ci sono ancora un sacco di gare. A Misano abbiamo seguito una via diversa e in gara non ero competitivo, ero anche stato poco bene fisicamente. Oggi invece ero competitivo, stavo spingendo forte, ero al limite e sono caduto. Sono due errori diversi, ma non bisognava farli. Oggi era una gara dove bisognava guidare bene e preservare le gomme e fino a lì l’ho fatto. Si fa fatica a capire il perchè della caduta, un pò come quella di ‘Pecco’ di Misano 2.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati