Superbike | Round Teruel, Gara1: strepitoso Rinaldi

Il giovane riminese ottiene la sua prima vittoria in Wsbk: futuro in Ducati?

Superbike | Round Teruel, Gara1: strepitoso RinaldiSuperbike | Round Teruel, Gara1: strepitoso Rinaldi

Le derivate di serie possono festeggiare un altro protagonista: Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) che conquista una vittoria fantastica nel Round Pirelli di Teruel sulla pista del MotorLand Aragon.

Rinaldi scatta dalla seconda casella dopo essere stato il migliore in tutte e tre le sessioni di Prove Libere in cui ha fatto vedere di avere un passo eccezionale.
Nonostante una partenza non ottimale Rinaldi sul rettilineo sfrutta tutta la potenza della sua Ducati per andare a superare Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) nel corso del primo giro alla curva 16. Questo è il sorpasso che vale la sua prima vittoria nel WorldSBK.
Rea arriva a quasi sei secondi da Rinaldi ma porta a casa 20 punti molto importanti in ottica titolo mondiale sul suo rivale Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati), caduto nel corso del settimo giro mentre avvertiva la pressione di Alvaro Bautista (Team HRC), in lotta con lui per il terzo posto. Ora Rea ha 30 punti di vantaggio su Redding.
Il suo compagno di box Chaz Davies sale sul podio. Ducati quindi piazza due moto nei primi tre posti. Bautista finisce a terra alla curva 14 nel corso del 14° giro. Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) chiude quarto davanti al suo compagno di squadra Toprak Razgatlioglu.
Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) nonostante le non ottime condizioni fisiche recupera posizioni e alla bandiera a scacchi è sesto, al termine di una sfida che lo vede impegnato con numerosi piloti. Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) conquista il suo miglior risultato stagionale grazie all’ottavo posto con cui precede Federico Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) e Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team).
Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) è 11° davanti a Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha). Appena quattro secondi separano il sesto dal 12° pilota all’arrivo. Xavi Fores (Kawasaki Puccetti Racing) termina 13°, alle sue spalle troviamo Matteo Ferrari (Motocorsa Racing) che va a punti nella gara che lo vede all’esordio nel WorldSBK. A completare la zona punti è Takumi Takahashi (MIE Racing Honda Team).
Maximilian Scheib (ORELAC Racing VerdNatura) è 16° ed è l’ultimo a giungere alla bandiera a scacchi. Bautista e Redding sono caduti, ritirati Roman Ramos (OUTDO Kawasaki TPR), Marco Melandri (Barni Racing Team) e Sylvain Barrier (Brixx Performance).

Di seguito i primi sei al termine di Gara1:

1.) Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN)
2.) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +5.888
3.) Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) +10.035
4.) Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +15.965
5.) Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +19.357
6.) Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +24.138

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike | Round Estoril, Gara1: Sei campione Rea!

Al Campione in carica è bastato un quarto posto per riconfermare per la sesta volta consecutiva la corona iridata
Condividi su WhatsAppA Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) basta un quarto posto per riconfermarsi per la sesta volta consecutiva