Superbike | Round Aragon: Pirelli porta altre novità

Il fornitore unico ha valutato che le caratteristiche della pista comportano un’ampia selezione di pneumatici tra cui scegliere

Superbike | Round Aragon: Pirelli porta altre novitàSuperbike | Round Aragon: Pirelli porta altre novità

Il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike torna in pista per il Round Prosecco DOC di Aragon con alcune novità tra gli pneumatici scelti da Pirelli, fornitore unico, per questa occasione.

Il MotorLand Aragon è un circuito in cui storicamente gli pnemautici hanno sempre avuto un ruolo importante in relazione al tipo di asfalto, all’ondulazione del circuito e alla possibile presenza di sabbia causata dal vento. Per Pirelli, per i team e per i piloti sarà una bella sfida.
Pirelli ha portato quindi un misto di gomme standard e di sviluppo per i piloti del WorldSBK che potranno disporre di tre soluzioni all’anteriore formate da due soluzioni standard e una di sviluppo mentre delle quattro dietro, due sono quelle standard e due di sviluppo. La pista presenta tanti cambiamenti di elevazione, zone di grande frenata e curve veloci con molti cambi di direzione. Per tutti questi motivi quindi saranno necessari grandi livelli di precisione e di aderenza.
Per l’anteriore saranno disponibili le gomme standard SC1 e SC2. Quest’ultima soluzione è un’evoluzione della gomma di sviluppo del 2019. La SC1 è stata utilizzata anche nel corso del Round Motul del Portogallo che si è svolto all’Autodromo Internacional do Algarve. La soluzione di sviluppo è la SC2 X1118, un composto medio che è più stabile rispetto alla standard SC2: una possibile soluzione per i piloti che hanno uno stile di guida più aggressivo.
I due composti standard al posteriore sono l’SCX e la standard morbida SC0; la gomma SCX viene utilizzata in preparazione per i giri chiave in ottica qualifica nel corso della Tissot Superpole ma anche in occasione della Tissot Superpole Race e di Gara 1 e 2. Possono essere utilizzate insieme alla SC0 Y0446, una soluzione morbida di sviluppo che Pirelli definisce come gomma ideale in condizioni di alte temperature in pista, oltre che la soluzione media di sviluppo SC1 Y0966; in questo caso il composto è più morbido rispetto alla standard SC1 da utilizzare in caso di pista sporca. Come sempre i piloti potranno contare anche su una gomma per la Superpole andando a caccia della miglior posizione in griglia di partenza in vista di Gara 1 e della Tissot Superpole Race.
Nel Campionato del Mondo FIM Supersport Pirelli ha portato quattro soluzioni, due all’anteriore e due al posteriore. All’anteriore i piloti potranno scegliere o il composto standard morbido SC1 o lo standard medio SC2. Dietro, la scelta ricadrà o sulla standard morbida SC0 o sullo standard medio SC1.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati