MotoGP | Gp Austria 2 Gara: Danilo Petrucci, “Non se con Marquez in pista il livello sarebbe stato più alto”

"Mi auguro di riuscire a recuperare punti" ha aggiunto il ternano della Ducati

MotoGP | Gp Austria 2 Gara: Danilo Petrucci, “Non se con Marquez in pista il livello sarebbe stato più alto”MotoGP | Gp Austria 2 Gara: Danilo Petrucci, “Non se con Marquez in pista il livello sarebbe stato più alto”

MotoGP Gp Austria 2 Red Bull Ring Ducati Gara – Danilo Petrucci ha chiuso il Gran Premio di Stiria, quinta tappa del Motomondiale 2020, in undicesima posizione.

Il pilota del team Ducati, partito dalla dodicesima casella, non è riuscito mai ad essere abbastanza veloce e recuperare posizioni, neanche nella secondo ripartenza dopo la bandiera rossa.

Dichiarazioni Danilo Petrucci GP Austria 2 MotoGP Red Bull Ring Gara

“Team satelliti veloci? Tutte le case hanno adottato lo stile di avere 4 moto ufficiali in pista. Adesso nelle competizioni c’è tantissima variabilità, non solo da gara a gara, ma addirittura anche tra una ripartenza e l’altra può cambiare tutto. Quartararo dovrebbe guidare una M1 2020, sicuramente in Pramac hanno la stessa nostra moto e penso che sia così anche in KTM, poi ci sono tanti piloti che vanno forte. Inoltre penso che sia questa la volontà dell’organizzazione, avere ogni volta una gara che non sai mai come va a finire. Da fuori è molto bello da vedere, ma da dentro è difficile fare la differenza. Tra ufficiale e satellite l’unica cosa che cambia è l’immagine. Hai meno pressioni e hai un rapporto più familiare con il team. Con Marquez il livello sarebbe più alto? Non credo che con Marquez in pista sarebbe cambiato qualcosa. Certo vedendo Jerez, quando dopo l’errore ci ha umiliato tutti ritornando quasi primo, magari le cose sarebbero andate diversamente. Però abbiamo visto che anche Quartararo a Jerez andava forte ma poi no è riuscito più a ripetersi. Non so come sarebbe andata a finire con Marc in pista, se avrebbe potuto vincere tutto o se avrebbe avuto difficoltà. Ovviamente tutti danno tutti quando scendono in pista danno il 100% ed al momento non c’è un vero dominatore. Per quanto mi riguarda non sto sfruttando la situazione perché ne ho sempre una. Mi auguro di riuscire a recuperare punti e finire la stagione in una posizione decente in campionato.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati