Superbike | Round di Spagna, Gara2: doppietta per Scott Redding

Secondo posto per Davies: era dal 2012 che due Ducati non occupavano la prima e la seconda posizione

Superbike | Round di Spagna, Gara2: doppietta per Scott ReddingSuperbike | Round di Spagna, Gara2: doppietta per Scott Redding

Superbike – Round Di Spagna – Jerez de la Frontera – Gara2: Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) bissa il successo di ieri vincendo e convincendo anche in Gara2 a Jerez de la Frontera, e regalando insieme al compagno di team Chaz Davies, secondo, una doppietta Ducati che non si vedeva dal 2012, Gara1 ad Assen.

Redding è il primo debuttante britannico nel WorldSBK a conquistare sei podi di fila mentre Jonathan Rea non arrivava così indietro da Gara 1 del 2014 a Laguna Seca, dove fu sesto.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) scatta dalla pole ma viene superato da Redding alla curva 1 nel corso del secondo giro. Il turco Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) parte decimo ma arriva presto tra i primi cinque.
Redding porta a due secondi il suo vantaggio su Rea. Il nordirlandese viene sorpassato anche da Davies. Il gallese e Razgatlioglu si mettono dietro Rea prima del sorpasso deciso effettuato da Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che però finisce largo alla curva 6 e permette a Rea di riportarsi in terza posizione.
Razgatlioglu risupera Rea mentre Davies è secondo alle spalle del compagno di box in Ducati Redding. Davies riduce le distanze ma Redding allunga ancora andando a prendersi la sua seconda vittoria nel WorldSBK.
Razgatlioglu sale sul podio al Circuito de Jerez – Angel Nieto dopo il problema di cui è stato vittima nella Tissot Superpole Race; Rea e Lowes lottano con Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) che supera Lowes alla curva 5 prima di andare a caccia di Rea che sorpassa con una grande staccata al 13° giro alla curva 13. Rinaldi eguaglia così il miglior risultato in carriera conquistato nel WorldSBK proprio l’anno scorso a Jerez.
Lowes e Rea chiudono al quinto e sesto posto davanti a Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team), staccato di oltre un secondo dal campione del mondo. A più di quattro secondi troviamo Alvaro Bautista (Team HRC), ottavo e miglior pilota Honda. Altra grande prestazione per Marco Melandri (Barni Racing Team) che recupera dieci posizioni ed è nono.
Decimo lo statunitense Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team). Dietro di lui la migliore delle BMW, quella di Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team). Leon Haslam (Team HRC) è 12° a circa 10 secondi dal suo compagno di squadra in Honda.
Xavi Fores (Kawasaki Puccetti Racing)termina la sua gara in 13^ posizione davanti a Sandro Cortese (OUTDO Kawasaki TPR) e Leandro ‘Tati’ Mercado (Motocorsa Racing)che chiude la zona punti di Gara 2.
Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) si trovava nel gruppo di testa quando è finito a terra alla curva 13 nel corso del sesto giro. Il francese è giunto all’arrivo in 17^ posizione dietro a Federico Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team).
Christophe Ponsson (Nuova M2 Racing) è caduto mentre Takumi Takahashi (MIE Racing Althea Honda Team) è finito a terra alla curva 5 del sesto giro. Non hanno terminato la loro gara neanche Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) e Sylvain Barrier (Brixx Performance).

Di seguito i primi dieci di Gara2:

1.Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati)
2.Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) +3.082
3.Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +5.472
4.Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) +8.709
5.Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +10.772
6.Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +12.501
7.Michael Van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +13.760
8.Alvaro Bautista (Team HRC) +17.472
9.Marco Melandri (Barni Racing Team) +19.938
10.G. Gerloff (GRT Yamaha WSBK Junior Team) +21.375

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati