MotoGP | Gp Jerez Gara: Francesco Bagnaia, “Avevo il passo per prendere Quartararo”

"Non posso essere arrabbiato dopo un weekend simile" ha aggiunto il pilota del team Pramac

MotoGP | Gp Jerez Gara: Francesco Bagnaia, “Avevo il passo per prendere Quartararo”MotoGP | Gp Jerez Gara: Francesco Bagnaia, “Avevo il passo per prendere Quartararo”

MotoGP GP Andalusia 2020 Ducati Team – Il Gran Premio di Andalusia, seconda tappa del Motomondiale 2020, si è concluso nel peggiore dei modi per Francesco Bagnaia, dop una partenza spettacolare.

Il pilota del team Ducati Pramac, che è partito dalla seconda fila, è stato in battaglia per le prime posizione sin dall’inizio. A Dopo aver superato il compagno di squadra Miller e Valentino Rossi e conquistata la seconda posizione, si era lanciato all’inseguimento di Fabio Quartararo, ma una fumata bianca ha messo fine alle sue speranze di conquistare l primo podio in classe regina.

Dichiarazioni Francesco Bagnaia GP Andalusia Jerez MotoGP 2020

“Non posso essere arrabbiato dopo un weekend simile. Naturalmente c’è delusione, ma quest’anno il nostro obiettivo non è vincere il campionato, ma fare esperienza. Perché l’anno scorso ci mancava esattamente questo. Con il fine settimana e i progressi che abbiamo fatto rispetto allo scorso fine settimana, devo dire che sono molto felice di dove siamo. Mi sono sentito molto bene in gara. Purtroppo all’inizio non ho fatto magie e ho perso alcune posizioni. Ma vedevo che ero veloce dei piloti davanti a me. Il mio ritmo era più simile a quello di Fabio. Ho provato a superare subito Jack, ma sono quasi caduto. Poi, quando ho visto che stavano lottando, ho provato a sorpassarli uno dopo l’altro. Poi, quando ero dietro a Vale, ho visto che avrei potuto scappare senza fare altro. Purtroppo poi ho notato che la moto non aveva più potenza e dopo tre o quattro giri era completamente finita. È un peccato che sia andata così, ma l’importante è che siamo stati molto veloci questo fine settimana. Quartararo? Il ritmo era molto simile. Se avessimo spinto forte, penso che avremmo potuto farcela, ma ovviamente devi anche vedere quanto ha spinto. Ma devo dire che il nostro ritmo era molto più forte di quello delle altre due Yamaha. Quindi sì, penso che avremmo potuto prenderlo. Devo dire che venerdì ero al 17° posto, ma non abbiamo nemmeno tentato un attacco a tempo. Abbiamo lavorato molto sul ritmo di gara perché domenica scorsa ho perso molto tempo. In FP2 e FP4 abbiamo lavorato davvero bene su pneumatici usati, siamo sempre stati veloci e costanti. Credo che abbiamo fatto un bel passo avanti rispetto alla settimana precedente. Soprattutto nella fase di frenata, sono riuscito a fermarmi anche meglio di una settimana fa. Questa era la differenza. E il nostro ritmo è stato davvero forte oggi. Nel team ufficiale nel 2021? Attualmente ci stiamo concentrando sull’essere forti. Sapere di essere stata la prima Ducati per tutto il weekend mi ha motivato, ma ci stiamo concentrando sul lavoro. Certo, se l’occasione si aprisse, sarei molto felice. Ma al momento non voglio pensarci troppo. La cosa bella di questo fine settimana è stata che mi sentivo completamente come un pilota della MotoGP, uno anche molto veloce.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati