MotoGP | Gp Andalusia Gara: Aleix Espargarò, “Sono deluso e dispiaciuto”

Espargarò chiude il fine settimana a Jerez con un ritiro

Smith non è andato oltre la 12esima piazza
MotoGP | Gp Andalusia Gara: Aleix Espargarò, “Sono deluso e dispiaciuto”MotoGP | Gp Andalusia Gara: Aleix Espargarò, “Sono deluso e dispiaciuto”

MotoGP GP Andalusia 2020 Aprilia Gresini – Week-end sfortunato per il team Aprilia Gresini sul tacciato di Jerez, teatro del secondo appuntamento di questo mondiale 2020 di MotoGP. Nonostante il lavoro svolto nel corso del warm-up di questa mattina, Aleix Espargarò non è riuscito a chiudere questo fine settimana in Andalusia con un piazzamento in zona punti (ritiro per caduta), mentre Bradley Smith non è andato oltre la dodicesima piazza.

Dichiarazioni Aleix Espargarò Gara GP Andalusia Jerez MotoGP 2020

“Non c’è molto da dire, sono deluso e dispiaciuto per il team che dopo tante ore di lavoro non ha avuto la soddisfazione di concludere la gara. Ho fatto una buona partenza ma per mantenere il passo con gli avversari devo evidentemente correre più rischi e avvicinarmi molto al limite, specialmente a centro curva per aiutare l’accelerazione. So che iniziare la stagione con due ritiri non è il massimo ma io affronto le gare dando sempre il 100%, per portare Aprilia a lottare con i migliori”.

Dichiarazioni Bradley Smith Gara GP Andalusia Jerez MotoGP 2020

“In questa seconda gara abbiamo fatto qualche progresso, specialmente nel riuscire a mantenere il distacco con chi mi precedeva. Purtroppo ho perso tantissimo tempo alla prima curva, dovendo rallentare molto per evitare i piloti caduti. Ho fatto la scelta più intelligente, senza correre rischi inutili. E’ stato un peccato perchè mi sarebbe piaciuto rimanere nel gruppo. Tra gli aspetti positivi sicuramente c’è l’essere riusciti a concludere entrambe le gare senza grossi problemi, e so anche che i ragazzi hanno già pronte delle soluzioni per risolvere alcune degli aspetti emersi durante questi due weekend”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati