Superbike | Van der Mark e Yamaha: divorzio a fine stagione

Dopo quattro anni l'olandese prenderà un'altra strada nel 2021

Superbike | Van der Mark e Yamaha: divorzio a fine stagioneSuperbike | Van der Mark e Yamaha: divorzio a fine stagione

A poche settimana dalla ripresa del Campionato Mondiale delle derivate di serie dopo il lockdown, è arrivato un annuncio clamoroso: Michael van der Mark lascerà il Pata Yamaha WorldSBK Official Team al termine di questa stagione, mettendo quindi fine a un rapporto iniziato dal 2017.

Nel 2017 Van der Mark conquista due podi nella sua annata all’esordio con il PATA Yamaha WorldSBK Official Team che lo vede chiudere al sesto posto. Il 2018 gli regala il primo successo nel WorldSBK a Donington Park dove batte tutti sia in Gara 1 che in Gara 2 diventando così il primo olandese a vincere nel World Superbike: al termine della stagione è terzo.
Nel 2019 vince a Jerez in Gara 2 oltre a portare a casa altri sette podi che gli valgono il quarto posto a fine anno.
Nel 2020 il campione del mondo 2014 nel FIM Supersport è stato al comando in Australia a Phillip Island in Gara 1 e in Gara 2 pur non salendo sul podio in nessuna delle tre gare. Ora van der Mark in questo 2020 punta a lottare per le vittorie e per il titolo mondiale in modo da chiudere alla grande il suo legame con Yamaha.
Non si sa ancora con che squadra correrà Michael nel 2021 ma nella maggior parte delle formazioni del WorldSBK ci sono posti liberi e ancora non confermati. Le uniche certezze in vista della prossima annata sono quelle legate al Kawasaki Racing Team WorldSBK che proseguirà con Jonathan Rea e Alex Lowes.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati