MotoGP | Petrucci e KTM sempre più vicini, Danilo ben impressionato dalla casa austriaca

Dopo l'incontro con la KTM filtra ottimismo dall'entourage del pilota ternano

MotoGP | Petrucci e KTM sempre più vicini, Danilo ben impressionato dalla casa austriacaMotoGP | Petrucci e KTM sempre più vicini, Danilo ben impressionato dalla casa austriaca

MotoGP Mercato Piloti 2021 – Danilo Petrucci dopo aver visitato la sede della KTM a Mattighofen e il reparto corse KTM Factory Racing di Munderfing e dopo aver parlato parlato con Pit Beirer e Mike Leitner è sempre più convinto che la casa austriaca ha tutto per fare bene in MotoGP.

In Austria cercano un sostituto di Pol Espargarò, che dal 2021 dovrebbe affiancare Marc Marquez e “Petrux” ha tutte le carte in regola per ben sviluppare la KTM RC16, moto che ha ottenuto buoni risultati con Pol Espargarò. Ecco cosa ha detto il Manager di Danilo Petrucci, Alberto Vergani intervistato da Speedweek.com

Dichiarazioni Alberto Vergani Manager Danilo Petrucci su possibile passaggio a KTM

“Abbiamo visto tutto in KTM. Le strutture sono davvero impressionanti. Le nostre aspettative sono state superate. Va tutto bene. Ora stiamo aspettando con calma i prossimi passi di KTM. Per quanto riguarda Danilo, posso dire che ieri era felice. Perché la KTM è enorme e potente. Hanno il potenziale per raggiungere i risultati che prefissati. Questo potrebbe essere il momento giusto per iniziare a lavorare con KTM. E’ stato un incontro introduttivo, abbiamo discusso molti dettagli.”

A confermare il possibile passaggio di Petrucci alla KTM anche il Direttore Sportivo di Ducati Corse Paolo Ciabatti, che parlando con Sky Sport alla presentazione della Ducati Lego ha detto.

Dichiarazioni Paolo Ciabatti DS Ducati Corse su possibile passaggio Danilo Petrucci a KTM

“Noi vogliamo un gran bene a Danilo, abbiamo fatto delle scelte in cui crediamo, puntando su Jack Miller per la moto ufficiale – ha spiegato -. Ci fa molto piacere, anche a livello personale, se Danilo è riuscito a trovare una soluzione per restare in MotoGP. Noi eravamo pronti a offrirgli un ruolo in Superbike, ma la sua volontà era quella di restare in MotoGP e di dimostrare qui il suo talento e il suo valore. Se è successo, ci farà molto piacere ritrovarlo in pista nei prossimi anni, anche se da avversario.”

Sembra invece tramontare l’ipotesi Aprilia, visto che a Noale sperano nel ricorso al TAS di Andrea Iannone per la vicenda doping.

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    ligera

    22 Giugno 2020 at 19:17

    Cosa pensavate di trovare se non il meglio del meglio? Hanno gli euro che gli sprizzano fuori da ogni perugio…… Il difficile è coordinare il tutto e con un colpo di bacchetta magica, tirare fuori il mezzo perfetto per quell’anno (perchè dall’anno sucessivo saranno ancora daccapo), ma mi spiace per KTM, potranno avere il meglio di tutto e godere di tutti gli sfizi che si vorranno togliere, ma in ambito sportivo, ahimè, o meglio ahiloro, con quel popo di piloti che si ritrovano, la vedo dura arrivare molto avanti e molto spesso, con quei piloti gli occorre una moto che vada mezzo secondo più veloce delle altre in ogni pista.
    Brad Binder, Iker Lecuona, Miguel Oliveira (se non sbaglio piloti), aggiungiamoci Danilo Petrucci, con tutto il bene che gli si vuole, per vedere la KTM stabilmente nelle piazze alte della classifica già da adesso, bisogna essere pregni di fantasia. supponiamo pure che abbia raggiunto, in prestazioni, la Honda, la Ducati, La Suzuki e la Yamaha, come qualità dei piloti però, non ci siamo proprio. Che sia questa possibilità che sta tenendo Dovizioso nell’incertezza? Forse è tentato dal trovarsi una moto già pronta per vincere, coi rivali in casa già elencati prima, abbastanza facili da tenerseli dietro costantemente e con la sensibilità di Pedrosa come collaudatore, aggiungendo le sue qualità di pilota, può essere tentato (in Ducati, già un Miller può rivelarsi un osso duretto con la voglia di fare bene che può evere un giovane della sua età), arrivato dove vuole essere, darà il 110 per cento per non tornare ancora nel fango della media classifica.
    In definitiva:
    Danilo, se ne hai davvero l’opportunità, prendila al volo.
    Danilo, attento, per certi versi vedo meglio Dovizioso in KTM, rischia di soffiarti il posto dopo tutto il bene che hai detto dello stabilimento.
    Dovizioso, come detto in precedenza, qualunque sia la tua scelta, FALLA UNA BUONA VOLTA!!!!!!!

    Grande Dovizioso
    Grande Ducati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati