MotoGP | Coronavirus: Jarvis (Yamaha) lancia l’allarme, “Case europee favorite se…”

Al momento i tecnici provenienti dal Giappone avrebbero problemi a volare per l'Europa

MotoGP | Coronavirus: Jarvis (Yamaha) lancia l’allarme, “Case europee favorite se…”MotoGP | Coronavirus: Jarvis (Yamaha) lancia l’allarme, “Case europee favorite se…”

Motomondiale MotoGP 2020 Coronavirus – Lin Jarvis, managing director di Yamaha Motor Racing lancia l’allarme, con le attuali regole imposte dalla pandemia di Covid-19, le case costruttrici europee potrebbero essere favorite rispetto alle giapponesi.

Yamaha, Honda e Suzuki potrebbero avere problemi a far viaggiare i proprio tecnici e questo sarebbe un ingiusto vantaggio per Ducati, Aprilia e KTM. Ecco cosa ha detto Jarvis a Speedweek.com

Dichiarazioni Lin Jarvis case costruttrici europee favorite causa Covid-19

“Siamo preoccupati dalla libertà di viaggio per i nostri tecnici giapponesi e noi abbiamo anche gli australiani. In questo momento non possono volare per l’Europa anche con un test Covid-19 negativo. L’Australia sta introducendo un sistema che consente eccezioni per importanti impegni di lavoro e in questo caso ora che abbiamo il calendario possiamo giustificare gli spostamenti. Per quanto riguarda il Giappone la situazione è più difficile e se non saranno in grado di volare per l’Europa faremo fatica a correre. Oltre a noi saranno colpite da questo anche Honda e Suzuki. Questo andrebbe a creare una chiara situazione in cui i costruttori europei godrebbero di un ingiusto vantaggio vista la disponibilità di tutti i tecnici. Abbiamo il timore che questo fattore possa influenzare in modo significativo il campionato. E’ un problema che va risolto.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto2

Moto2 | AS: Jorge Martin positivo al Covid-19

Il pilota del Team Red Bull Ajo sarà costretto a saltare almeno la prima gara di Misano
Condividi su WhatsAppMotomondiale 2020 Coronavirus – Il primo caso di Coronavirus sembra essere arrivato anche nel Motomondiale. Secondo quanto riportato