MotoGP | Coronavirus: Johann Zarco, “Bello tornare in pista”

Il pilota francese ha provato una Ducati Panigale V4 S

MotoGP | Coronavirus: Johann Zarco, “Bello tornare in pista”MotoGP | Coronavirus: Johann Zarco, “Bello tornare in pista”

Motomondiale MotoGP 2020 – Johann Zarco (da quest’anno in sella alla Ducati del Team Avintia, ndr) è tornato in pista dopo la pandemia di coronavirus e lo ha fatto a Barcellona. Il pilota francese, due volte iridato della Moto2, è salito in sella ad una Ducati Panigale V4 S per riprendere confidenza con la velocità.

I primi giri non sono stati facili, ma con il passare del tempo ha ritrovato il giusto feeling con la pista. Arrivare in Catalunya non è stato facile e Zarco ha voluto ringraziare la Dorna per avergli fornito i documenti che gli hanno permesso di arrivare in circuito.

Dichiarazioni Johann Zarco ritorno in pista dopo pandemia Covid-19

“Sono felice. Questa moto è molto veloce. È importante che io possa essere di nuovo qui. Ho notato che la mente si è dimenticata un po’ dei riflessi ed è per questo che è necessario abituarsi di nuovo alla velocità. Voglio essere pronto quando a luglio si tornerà in pista a Jerez. Ora mi sento bene. La Ducati (MotoGP, ndr) è una moto molto interessante perché sia ​​Dovizioso che Petrucci vanno forte. È chiaro che Avintia non è a questo livello, ma la Ducati mi ha detto che l’obiettivo è portare il team Avintia a un livello migliore.”

Dichiarazioni Johann Zarco ritorno in pista dopo pandemia Covid-19 viaggio Francia – Spagna

“Devo ringraziare la Dorna per avermi inviato i documenti con breve preavviso. Sono stato fermato da agenti di polizia al confine tra Francia e Spagna. Mi hanno detto che non sarei potuto entrare senza i documenti di Dorna. È stata un’avventura.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati