MotoGP | Esclusiva: Giribuola (Ducati), “Vorrei proseguire con Dovizioso, c’è grande stima reciproca” [VIDEO]

Giribuola ha parlato di tanti argomenti, soprattutto della passione e della stima anche tra avversari

MotoGP | Esclusiva: Giribuola (Ducati), “Vorrei proseguire con Dovizioso, c’è grande stima reciproca” [VIDEO]MotoGP | Esclusiva: Giribuola (Ducati), “Vorrei proseguire con Dovizioso, c’è grande stima reciproca” [VIDEO]

MotoGP Coronavirus – Abbiamo avuto il piacere di intervistare in esclusiva il capo-tecnico di Andrea Dovizioso, Alberto Giribuola, Ducati Team.

Insieme a Federica Bizzi abbiamo parlato con lui di svariati argomenti, dal paddock, alla tecnica, passando per il futuro di Andrea Dovizioso e del Campionato del Mondo MotoGP che potrebbe partire a luglio. Ecco cosa ci ha raccontato (in alto il video completo, ndr).

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 Carriera

“E’ stato un percorso lungo iniziato 12 anni fa nel Motomondiale come Ing. elettronico e ho lavorato per tre anni in Ducati Pramac. Successivamente sono andato in Superbike nel 2012 dove ho fatto il capo-squadra con Jakub Smrz. E’ andata abbastanza bene e a fine 2012 mi è stato chiesto di tornare in MotoGP con Andrea Dovizioso con un ruolo di analisi dati e supporto al capo-squadra. Ho conosciuto Andrea i primi due anni in veste diversa, ma si è instaurato un rapporto di fiducia. Arrivati poi nel 2015 con l’arrivo di Gigi Dall’Igna sono stato ‘dirottato’ in Pramac dove ho svolto un ruolo diverso, Team coordinator per quanto riguarda Ducati, per controllare le moto del Team SAT. Ho imparato tanto e a fine 2015 Andrea (Dovizioso, ndr) mi ha proposto come capo-squadra, è stata una sfida che lui ha voluto e io raccolto e dal 2016 abbiamo lavorato insieme. Sono arrivati buoni risultati, è stato ed è un buon binomio.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 rapporto con Andrea Dovizioso e momenti relax

“I miei momenti veramente ‘off’ sono veramente pochi, perchè noi lavoriamo anche fino alle 10, 10:30 di sera. Io e Andrea siamo molto simili, magari a cena parliamo di argomenti al di fuori dell’ambito lavorativo. La nostra età è molto simile, quindi abbiamo argomenti in comune anche al di fuori della pista. C’è tutta una sfera di amicizia che sta dietro al nostro rapporto.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 rapporti con persone di altre squadre

“Naturalmente siamo tutti lì fare il nostro lavoro e per cercare di vincere, ma non c’è mai quella sensazione di essere rivali perchè ci stimiamo tutti, tutti seguiamo la nostra passione. E’ strano a volte vedere persone senza le vesti del Team, magari in aeroporto. Il paddock è un bell’ambiente, ho trovato una situazione molto professionale.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 soprannome “pigiamino”

“Pigiamino è nato il primo anno che lavoravo nel paddock, parliamo del 2009 e uno dei meccanici di Stoner vedendomi molto giovane disse agli altri ‘dai questa sera ti mettiamo il pigiamino e a nanna presto.’ Da lì tutti a ridere ed è diventato il mio nickname. Anche Andrea mi chiama “pigia”, per lui non sono Alberto.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 Coronavirus Test invernali

“A mio parere a Sepang abbiamo patito abbastanza perchè avevamo trovato delle gomme diverse che si comportavano in modo diverso e abbiamo dovuto lavorare sul setting per trovare quello ottimale. In Qatar in dopo tre giorni di test avevamo trovato una competitività molto buona. Se fosse partito il Campionato credo che avremmo potuto lottare per il podio.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 la Desmosedici “non gira”

“Una delle caratteristiche della nostra moto è che è molto forte in fase di frenata e per il nostro motore e anche ciclistica nella fase di accelerazione. Quello in cui paghiamo un pochino rispetto ai nostri competitor è il “centro curva”, quindi alla stessa velocità la moto tende ad allargare un pochino, ecco perchè diciamo che non gira. Abbiamo fatto comunque fatto passi avanti, ma abbiamo lavorato anche su punti che erano già di forza. Mettendo tutto insieme siamo riusciti a raggiungere buoni risultati e negli ultimi tre anni questo ci ha permesso di giocarci il campionato, nel 2017 sino all’ultima gara. Questo da l’idea del lavoro fatto dagli Ingegneri anche a casa. E’ vero la nostra caratteristica è quella ma stiamo lavorando per metterla a posto.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 rapporto tra Team

“Come dicevo prima il rapporto tra Team è di profonda stima, ci stimiamo perchè siamo tutti lì per fare la stessa cosa. Durante il 2017 abbiamo avuto una lotta corretta con Marquez. Molte volte quando siamo in viaggio incontro Santi, il suo capo-squadra, magari ci fermiamo a bere una birra e fare quattro chiacchiere. Parliamo dei dettagli e delle tattiche, ci studiamo e se fanno meglio copiamo, come loro fanno con noi. A fine 2017 quando Marc (Marquez, ndr) è diventato Campione del Mondo, io come il mio Team ce la siamo sentita di congratularci con loro, è stata una cosa naturale, spontanea, perchè siamo persone normali che condividono la stessa passione.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 lavoro nel paddock dal mercoledì alla domenica

“Solitamente noi arriviamo il mercoledì e nella prima parte della mattinata cerchiamo di montare il box. Successivamente nel pomeriggio lavoriamo sulle moto, sul setup, pezzi di ricambio arrivati al limite dei km, sul setting, cambio motore se necessario. Il mercoledì pomeriggio e il giovedì ci dedichiamo a questo. Dal venerdì poi iniziano le prove libere, due turni. Il sabato è il giorno più concitato, abbiamo le libere la mattina, poi le FP4 subito dopo pranzo e poi le qualifiche, tutto molto ristretto come tempi. Arriviamo poi al warm up della domenica mattina e alla gara. I telespettatori che si collegano per vedere la gara vedono solo un piccolo pezzettino di quello che è accaduto da cinque giorni a quel momento. E’ tutto un crescendo di emozioni e di stress. Può cambiare il meteo, possono cambiare le condizioni della pista e i turni che abbiamo a disposizione sembrano tanti ma sono sempre troppo pochi.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 gare senza pubblico causa Coronavirus

“La cornice di pubblico regala quell’emozione la domenica, senti i calore delle persone, ma ad onor del vero c’è talmente tanta tensione che a volte non mi accorgo di quello che capita al di fuori del box. Il più delle volte entriamo nel box alle 07:30 del mattino per uscire alle 10:00 di sera. Le uniche persone che vedo sono quelle che incontro nel paddock. Sicuramente senza paddock e hospitality sarà un problema per il pranzo e per la cena, ma ci organizzeremo. Mi mancherà il pubblico alla domenica, ma noi siamo talmente concentrati nel nostro lavoro che a volte non ci accorgiamo neanche di quello che c’è fuori. A volte non pensi neanche di essere in Argentina o al Mugello.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 futuro Andrea Dovizioso e suo

“Sicuramente Andrea è un amico, è una persona con cui lavoro bene e quindi a me piacerebbe continuare a lavorare con lui. Da valutare ci sarebbero tante cose, dall’eventuale che lui valuterebbe se non fosse Ducati. Terrò in conto tutte le opzioni, dal rimanere in Ducati con o senza Andrea oppure seguire lui. Mi piacerebbe continuare a lavorare con lui perchè quando un capo-squadra ha un rapporto di questo tipo con un pilota sicuramente ottiene il massimo. Non è scontato che si possa ricreare la stessa alchimia con altri piloti, quindi non vorrei perdere Andrea e spero che anche lui non voglia perdere me.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 con possibili due gare sulla stessa pista

“Sicuramente fare due gare nel giro di due weekend sulla stessa pista darà un piccolo vantaggio alle squadre che sapranno lavorare meglio. Affineranno ancora di più il setup e faranno dei passi avanti, mentre magari Team che non hanno un filo logico, con prove più random potrebbero trarre meno vantaggio. Sicuramente i dati acquisiti nella prima gara aiuteranno nella seconda. Tutti quanti avranno queste informazioni e secondo me si vedrà una seconda gara molto combattuta.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola MotoGP 2020 con possibili due gare sulla stessa pista Dovizioso Vs Marquez

“Da un certo punto di vista potremmo essere avvantaggiati, Andrea è meno istintivo rispetto a Marc. Nel secondo weekend di gara questo potrebbe essere un vantaggio. Diciamo anche che la non istintività di Andrea è stata anche la carta vincente contro Marquez a mio avviso. Se ti metti sullo stesso piano di Marc, è difficile batterlo, invece abbiamo visto molte volte all’ultima curva Andrea battere Marquez con la lucidità.”

Dichiarazioni Alberto Giribuola Sainz in Ferrari al posto di Vettel

“Sarà stata una decisione sicuramente difficile per Vettel, ma visti i risultati dell’ultima stagione probabilmente la Ferrari ha puntato su qualcosa di innovativo, ha cambiato programma. Capisco sia Vettel che la Ferrari, che ha trovato un altro talento super competitivo (Leclerc, ndr) hanno spostato un pò il focus.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

In evidenza

MotoGP | TecnoDovi, episodio 5 [VIDEO]

Andrea Dovizioso e il suo capo-tecnico Alberto Giribuola sono protagonisti di "TecnoDovi"
Condividi su WhatsAppMotoGP Ducati – Andrea Dovizioso e il suo capo-tecnico Alberto Giribuola sono i protagonisti di una nuova serie
MotoGP

MotoGP | TecnoDovi, episodio 4 [VIDEO]

Andrea Dovizioso e il suo capo-tecnico Alberto Giribuola sono protagonisti di "TecnoDovi"
Condividi su WhatsAppMotoGP Ducati – Andrea Dovizioso e il suo capo-tecnico Alberto Giribuola sono i protagonisti di una nuova serie