MotoGP | Coronavirus: Jorge Lorenzo, “Niente wild card, futuro da decidere”

Lorenzo ha aggiunto: "Avrei corso a Barcellona, ma c'era anche la possibilità di scendere in pista a Misano e Motegi"

MotoGP | Coronavirus: Jorge Lorenzo, “Niente wild card, futuro da decidere”MotoGP | Coronavirus: Jorge Lorenzo, “Niente wild card, futuro da decidere”

Motomondiale 2020 – Jorge Lorenzo dopo aver “assaggiato” la Yamaha M1 nei test di Sepang, doveva tornare a vestire i panni da pilota nel Gran Premio di Catalunya.

Il Gran Premio Catalano, così come quelli che si sarebbero già dovuti disputare è stato cancellato causa pandemia di Covid-19 e se anche si dovesse tornare in Catalunya, la wild card sarebbe comunque esclusa a causa delle restrizioni sul personale e addetti ai lavori. Ecco cosa ha detto a tal proposito i, maiorchino ad As.com.

Jorge Lorenzo no Wild Card Catalunya 2020

“E’ un peccato perché volevo davvero tornare a correre con la Yamaha a Montmeló e non potrò farlo, ma ero anche chiaro che volevo farlo in buone condizioni. Sarebbe stato folle farlo senza fare prima test e ora non è più possibile. Correre per il solo gusto di farlo non ha senso. L’obiettivo era correre e aiutare la Yamaha con quattro giorni di sessioni di test quasi consecutivi, per fornire loro tutte le informazioni possibili. Inoltre, sarebbe scoraggiante farlo senza pubblico. Montmeló era il circuito che avevamo scelto con Yamaha, ma Misano e Motegi sarebbero stati buoni circuiti per tornare. Per il 2021 non so se continuerò ad essere tester Yamaha e tornare a correre al momento non è qualcosa che è nei miei pensieri ed è ancora molto improbabile che accada qualcosa del genere.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati