MotoGP | Dovizioso, futuro in Ducati da scrivere, KTM alla finestra

In questi giorni dovrebbe entrare nel vivo la trattativa con Ducati

MotoGP | Dovizioso, futuro in Ducati da scrivere, KTM alla finestraMotoGP | Dovizioso, futuro in Ducati da scrivere, KTM alla finestra

MotoGP Coronavirus – Andrea Dovizioso è uno di quei piloti che non ha ancora un contratto per il 2021. Il pilota forlivese potrebbe anche lasciare la Ducati, anche se la “Rossa” a due ruote è la sua prima scelta.

Il suo manager Simone Battistella pochi giorni fa aveva detto che in questo momento è più la Ducati ad avere bisogno di Dovizioso e non il contrario, ma al quartier generale di Borgo Panigale hanno già l’alternativa, Jack Miller, rider australiano che guida già una Desmosedici, quella del Team Pramac.

In Miller la Ducati crede e potrebbe provare a ripetere il “miracolo” del 2007, quando con Casey Stoner in sella alla Desmosedici vinse il mondiale. Miller ha fame e talento, ingredienti basilari nella competizione e nella guida di una “Rossa” a due ruote.

Dichiarazioni Simone Battistella Manager Andrea Dovizioso su possibile rinnovo con Ducati

“Andrea (Dovizioso, ndr) è aperto a tutto e non ha fretta. Secondo me la Ducati ha più bisogno di Dovizioso che non Dovizioso della Ducati. E non è un bisogno unico di un pilota, ma anche di un progetto tecnico. Andrea vuole continuare a correre, naturalmente, ma non sta ancora facendo nulla perché vuole vedere come vengono sviluppati i diversi progetti. La cosa più importante per Andrea quando si prende una decisione è il progetto e lo staff. Nessun negoziato inizierà fino a metà o alla fine di maggio.”

Nel caso in cui non arrivi il rinnovo, per Dovizioso sarebbero aperte le porte della KTM; a Mattighofen il “Dovi” potrebbe ripercorrere la strada fatta in Ducati ed essere al centro del progetto.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati