MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Potremmo congelare i contratti”

Marquez ha aggiunto: "Non vedo l'ora di tornare in sella"

MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Potremmo congelare i contratti”MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Potremmo congelare i contratti”

MotoGP Coronavirus – E’ di oggi la notizia della cancellazione causa pandemia di coronavirus dei Gran Premi di Germania, Olanda e Finlandia (clicca qui per saperne di più).

Un duro colpo per tutto il circus del Motomondiale, che spera di ripartire tra agosto e settembre come specificato dal CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta (clicca qui per l’approfondimento).

Da affrontare ci sono vari argomenti ed uno di questi è quello contrattuale. Ad oggi solo cinque piloti della MotoGP hanno un contratto per il 2021, Marc Marquez, Maverick Vinales, Fabio Quartararo, Alex Rins e Tito Rabat.

Dallo spagnolo della Honda è arrivata la proposta di congelare i contratti, un pò come si è fatto per lo sviluppo di motori e aerodinamica delle MotoGP. In pratica avere nel 2021 la stessa griglia di partenza del 2020. Ecco cosa ha detto il più grande dei fratelli Marquez a Mundo Deportivo.

Dichiarazioni Marc Marquez congelamenti contratti MotoGP 2021 causa Coronavirus

“La situazione è difficile. Nel mio caso, ho prolungato per quattro anni con la Honda, una scommessa audace, ma penso che fosse giusto e soprattutto, l’entusiasmo è stato grande. Ma ci sono molti piloti che non hanno ancora firmato un contratto, incluso mio fratello (da questo anno suo team-mate nel Team Honda Repsol, ndr). Tutti i piloti vogliono dimostrare di potersi guadagnare un posto in MotoGP, Moto2 e Moto3. Si potrebbero congelare i contratti così come è stato fatto per le MotoGP, ma sono cose che non sono nelle mie mani. Da parte mia, sono rilassato perché ho firmato. Non vedo l’ora di tornare in sella e correre di nuovo.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati