MotoGP | Esclusiva: Francesco Guidotti, “Marquez sorprende sempre, fiducioso in una ripartenza ad agosto”

Guidotti ha aggiunto: "Dovremmo fare un test prima dell'avvio della stagione. Iannone? Convinto dell'involontarietà, noi gli vogliamo bene"

MotoGP | Esclusiva: Francesco Guidotti, “Marquez sorprende sempre, fiducioso in una ripartenza ad agosto”MotoGP | Esclusiva: Francesco Guidotti, “Marquez sorprende sempre, fiducioso in una ripartenza ad agosto”

Motomondiale MotoGP – Abbiamo intervistato in esclusiva Francesco Guidotti, Team Manager del Team Ducati Pramac. Con il Motomondiale ancora fermo a causa della pandemia di Coronavirus, anche Guidotti è in quarantena forzata, mitigata però dal fatto di abitare in campagna, esattamente in Toscana, a Colle Val d’Elsa.

Con lui abbiamo parlato di questo stop forzato, delle conseguenze economiche che avrà sul futuro, dei possibili scenari per una ripartenza della MotoGP, andando poi a toccare argomenti come l’allenamento dei suoi piloti in questo periodo, arrivando al mercato piloti (Vinales confermato in Yamaha e Quartararo promosso al suo fianco nel Team ufficiale e rinnovo di Marquez fino al 2024, ndr) sino ad arrivare a Jorge Lorenzo e Andrea Iannone. Ecco cosa ci ha raccontato.

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus

“Sto abbastanza bene, abbiamo ovviamente più pensieri, ma sono anche fortunato, perchè abitando in campagna (abita a Colle Val d’Elsa, ndr) ho spazio per muovermi all’interno della mia proprietà. Aspettiamo fiduciosi l’evolversi della situazione.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus contributo Dorna ai Team Satellite e Moto3 e Moto2

“Confermo l’aiuto considerevole da parte della Dorna un contributo mensile con piano trimestrale. Sul discorso Moto3 e Moto2 non so risponderti con precisione, ma credo sia in proporzione all’impegno, anche perchè anche a livello numerico ci lavorano meno persone rispetto alla MotoGP. A noi Dorna ci aiuta in modo concreto, è un bell’aiuto. Hanno fatto un ‘lavorone’, la cosa giusta.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus possibili scenari per ripartenza MotoGP

“Come dicevi ci sono tre possibili scenari, iniziare ad Agosto e cercare di fare più gare possibile, oppure partire più avanti con meno gare, o l’ultima ipotesi, non correre, ma sono fiducioso sul fatto che si possa iniziare ad Agosto. Realisticamente parlando, dubito che ci siano gli scenari per ripartire prima di luglio/agosto. Certo non sarà tutto risolto e ci saranno dei limiti, ma ho fiducia che si possa correre, anche se a porte chiuse. Credo che il terzo scenario non si verificherà, sono fiducioso che si possano fare un certo numero di gare. Il fatto di correre senza pubblico, sarebbe a questo punto il minore dei mali.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus allenamento Jack Miller e Francesco Bagnaia

“Jack (Miller, ndr) è quello che sta subendo meno questo lockdown, lui è in Australia, abita in una fattoria ed ha modo di allenarsi anche su piste da cross, come fa ormai da molti anni. Certamente un conto è allenarsi con moto da cross o Motard e un conto guidare una MotoGP e quindi anche lui subirà le conseguenze di questa lunga pausa, più lunga della sosta invernale. Sta peggio Pecco (Bagnaia, ndr) come tutti gli altri piloti europei, perchè lui è confinato in un appartamento. Non è solo una questione di allenamento, ma soprattutto una questione psicologica, che tutti stiamo affrontando.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus “cambio carte in tavola” in caso di ripresa

“In pista sicuramente questo stop sarà una variabile aggiuntiva, ma in caso di inizio del Campionato è stato previsto un test, almeno a livello teorico, per far si che i piloti riprendano confidenza con la moto. E’ chiaro che lo spirito di adattamento a questa nuova situazione, essere stati fermi, dover correre tante gare ravvicinate, sarà un fattore in più che potrebbe incidere. Sarà un campionato particolare, ma la qualità del Campione è anche quella di saper interpretare al meglio ogni occasione.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus situazione contrattuale piloti in caso di stagione non disputata

“A rigore di logica si potrebbe “congelare” il 2020 e si potrebbe ripartire nella stagione 2021 come se non fosse stata disputata la 2020. In questo caso però tutti dovrebbero essere d’accordo. Basti pensare ad un pilota che per “x” motivi dicesse “voglio smettere”, allora si verrebbero a creare delle situazioni nuove. Non credo esistano clausole contrattuali con cui un Team possa obbligare un pilota a correre perchè la stagione non è stata disputata per cause extra sportive. Se ad esempio Valentino Rossi si ritirasse, Fabio Quartararo prenderebbe il suo posto come da contratto e Petronas dovrà trovare un sostituto, cosa che comunque avrebbe dovuto fare.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac Coronavirus Test iinvernali Ducati GP20

“Tra la Ducati GP19 e la GP20 non ci sono grandi differenze. Ce ne sono state di più in passato, ad esempio dalla GP18 alla GP19 era cambiata di più e dalla GP17 alla GP18 era cambiata enormemente, dalla GP16 alla GP17 era completamente un’altra moto. La Ducati ha guadagnato competitività mettendosi al pari della concorrenza e in alcune occasioni anche meglio. La moto è stata competitiva nel 2019 e lo sarà anche nel 2020. Per quanto riguarda i test invernali non sono facilmente interpretabili, i veri valori si vedono solo nell’arco della stagione.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac- Sorpreso di più dal rinnovo di Vinales o dal suo mancato approdo in Ducati, dall’ingaggio di Fabio Quartararo in Yamaha Factory oppure da Marquez che ha rinnovato fino al 2024 con la Honda?

“Quartararo e Vinales hanno fatto una scelta quasi scontata. Per Quartararo andare via dalla Yamaha sarebbe stata quasi una follia, ma ha fatto bene a pretendere la moto ufficiale, senza nulla togliere al Team Petronas, ma il Team ufficiale anche a livello di prestigio e di morale può dare quel plus. Vinales ha fatto una scelta di cuore, anche ragionata. E’ andato via da Suzuki senza chiudere il cerchio e ora ricambiare (dalla Yamaha alla Ducati) senza aver centrato gli obiettivi prefissati, poteva lasciare dei rimpianti. E’ stato vicino alla Ducati, ma poi ha fatto una scelta più “battuta”. Marquez come fanno sempre i grandi Campioni e le persone di quel livello, hanno sempre modo di stupire. Guardano oltre l’ostacolo; il rinnovo con la Honda era scontato, ma la sorpresa è stato farlo fino al 2024.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac su Marc Marquez da giovanissimo

“Come hai detto ed hai ricordato benissimo, Marquez mi fu presentato quando faceva il CEV. Ancora era troppo giovane per vedere tutto il suo talento, ma già a metà del primo anno del mondiale si era capito che poteva avere dei numeri, cosa che ha fatto vedere nel secondo anno. Nonostante una moto non sviluppata, avevamo una KTM e una concorrenza agguerrita con l’Aprilia RSA, aveva già dimostrato di avere i numeri. Pur non vincendo neanche una gara si era capito che aveva dei numeri importanti.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac ingaggio Alex Marquez HRC

“Per la situazione che si era venuta a creare penso sia stata la scelta giusta, ma è chiaro che è un azzardo, perchè mettere un debuttante su una moto ufficiale non è mai facile. Sul mercato però non mi sembra ci fossero tanti altri piloti che dessero garanzie a livello di risultati, è pur sempre il Campione del Mondo della Moto2 anche se il cognome potrebbe avere avuto il suo peso. Essere in squadra con Marc è per me un’arma a doppio taglio, uno si può far molto male, star troppo vicino al fratello può avere degli effetti collaterali. Col senno di poi ha comunque fatto bene a “saltare” su una MotoGP, in questo momento sarebbe stato difficile trovare un moto per il 2021 se fosse rimasto in Moto2.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac ritiro Jorge Lorenzo HRC e ingaggio come tester Yamaha

“Non ho mai creduto che Jorge si volesse ritirare. Sembrava una decisione un pò troppo avventata. Aveva si voglia di chiudere una brutta esperienza, perchè quella con Honda si può solo definire così, ma ho sempre pensato che avesse ancora la voglia di andare in moto. Certamente non mi sarei aspettato un suo ritorno in Yamaha così presto, seppur come tester. C’erano state anche voci di un ritorno in Ducati, ma dovreste chiedere a loro, perchè a noi non ci ha mai cercato. La cosa sicura è che Honda non è mai stata informata di nulla e se uno vuole andarsene per andare in un’altra squadra prima deve parlare con il proprio Team.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac vicenda doping Andrea Iannone

“La mia idea sulla questione doping Iannone non è cambiata nel tempo ed è quella che mi sono fatto sin dall’inizio. Non ho gli strumenti necessari per fare una valutazione scientifica o per discutere la sentenza (squalifica di 18 mesi, ndr), ma ho sempre pensato che non ci sia mai stata volontarietà nell’assumere una sostanza dopante. Conoscendo Andrea, conoscendo i suoi principi, non ho mai pensato che avesse fatto qualcosa per andare contro le regole. Tanto meno in una situazione tecnica in cui si è trovato lo scorso anno.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Ducati Pramac su possibile ritorno Andrea Iannone in Ducati

“Tutto è nato quando Andrea in un’intervista ha detto che probabilmente il suo più grande errore era stato quello di lasciare la Ducati. Noi gli vogliamo bene e se in futuro si ripresentasse l’opportunità di un suo ritorno andrebbe valutata. Non è certamente questo il momento, ma è un’opportunità che andrebbe presa in considerazione.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati