MotoGP | Coronavirus: Valentino Rossi: “Io il più grande della storia? Diciamo uno dei migliori”

Sul Coronavirus Rossi ha aggiunto: "Speriamo di ricominciare a fare qualcosa"

MotoGP | Coronavirus: Valentino Rossi: “Io il più grande della storia? Diciamo uno dei migliori”MotoGP | Coronavirus: Valentino Rossi: “Io il più grande della storia? Diciamo uno dei migliori”

Coronavirus Valentino Rossi – Valentino Rossi così come i suoi colleghi della MotoGP è confinato in casa nella sua Tavullia causa pandemia di coronavirus.

Il pilota della Yamaha è in quarantena insieme alla sua fidanzata Francesca Novello e alla mamma Stefania. In questo periodo il pesarese è molto attivo sui social ed è anche stato intervistato da Sky Sport. In un collegamento Instagram ha parlato anche con il “Bomber” Christian Vieri, che ha militato anche nella “sua” Inter.

Dichiarazioni Valentino Rossi Situazione Coronavirus

“Ogni giorno sembra lo stesso, anche se sembra che ora stiamo migliorando. Speriamo di ricominciare a fare qualcosa: fare un giro in auto o in moto o andare a salutare alcuni amici. Stiamo vivendo una situazione molto difficile, che non ci saremmo mai aspettati. Ho una piccola palestra e provo ad allenarmi ogni giorno per mantenermi in forma. Guardo film, serie, gioco con il simulatore e mi sto facendo crescere una barba che manterrò fino alla fine della quarantena.”

Dichiarazioni Valentino Rossi Instagram Christian Vieri

“Quell’Inter è stata una grande squadra, sono andato spesso a vederla. Recoba era il giocatore preferito di mio padre, Graziano. Era un grande mancino.” Vieri ha poi “incalzato” Rossi dicendo: “Sei stato il più grande della storia in uno sport, come Messi o Federer. Sei stato il re dei re delle moto per più di 20 anni” e Rossi ha così risposto. “Non so se sono il più grande della storia, diciamo uno dei migliori.”

Dichiarazioni Valentino Rossi Ritiro MotoGP

“Vorrei fare qualche gara per capire quanto potrò essere competitivo per poi decidere se continuare nel 2021.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati