MotoGP | Coronavirus: Ezpeleta (Dorna), “Spero di poter iniziare il mondiale a Brno”

Ezpeleta ha aggiunto: "Ci sono vari scenari, anche correre in 2/3 circuiti"

MotoGP | Coronavirus: Ezpeleta (Dorna), “Spero di poter iniziare il mondiale a Brno”MotoGP | Coronavirus: Ezpeleta (Dorna), “Spero di poter iniziare il mondiale a Brno”

MotoGP Coronavirus Covid-19 – Il Motomondiale così come la Formula 1 e tutti gli altri sport è ancora fermo causa pandemia di coronavirus.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, società che detiene sia i diritti del Motomondiale che quelli della Superbike, intervistato dal programma Radioestadio del Motor su Onda Cero (e riportato da Marca.com) ha parlato di un possibile inizio della MotoGP a Brno, ad agosto come ipotesi ottimistica.

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta CEO Dorna MotoGP 2020

“La prima cosa è porre fine a questa pandemia così che tutti possano stare in salute. Successivamente si potranno fare calendari e vedere quando potremo spostarci e viaggiare dove dobbiamo correre.”

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta CEO Dorna Primo Scenari e Ipotesi MotoGP 2020

“Lo scenario più ottimista sarebbe quello di iniziare a viaggiare a metà luglio. Il 27 aprile parlerò con gli organizzatori del GP di Germania, ma secondo me sarebbe già ottimista correre a Brno e in Austria ad agosto. Per quanto riguarda la Finlandia dobbiamo dire che il circuito non è ancora pronto, anche se gli organizzatori devono ancora comunicarlo.”

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta CEO Dorna Secondo Scenario e Ipotesi MotoGP 2020

“Il secondo scenario prevede 10/12 gare che inizierebbero dopo l’estate, si andrebbe dove le leggi dei vari paesi permetterebbero eventi con o senza un pubblico, tra ottobre e dicembre. In quel caso potrebbe essere un Motomondiale di sole 8 gare.”

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta CEO Dorna Terzo Scenario e Ipotesi MotoGP 2020

“Lo scenario peggiore sarebbe correre a novembre. Si sceglierebbero 2 o 3 circuiti e si farebbe tutto lì. Probabilmente anche senza pubblico. Certo, contempliamo anche cosa accadrebbe se non ci fosse un Mondiale. Saremmo stupidi se non ci pensassimo. Sarebbe un duro colpo economico per Dorna, ma in questo momento non ci stiamo muovendo in quello scenario. Valencia è l’ultima gara in calendario, ma sarebbe possibile solo nel migliore degli scenari. Ne abbiamo già discusso con loro, se finissimo a dicembre cercheremo correre in un paese più caldo. Non escludiamo nulla, ma secondo me spero di poter iniziare ad agosto.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati