MotoGP | Francesco Guidotti (Ducati Pramac): “Puntiamo sui giovani ma per Iannone la porta è aperta”

Guidotti ha aggiunto: "Difficile fare previsioni sulla partenza del mondiale"

MotoGP | Francesco Guidotti (Ducati Pramac): “Puntiamo sui giovani ma per Iannone la porta è aperta”MotoGP | Francesco Guidotti (Ducati Pramac): “Puntiamo sui giovani ma per Iannone la porta è aperta”

Motomondiale MotoGP – Con la pandemia di coronavirus che è ancora un “nemico” difficile da combattere è difficile fare ipotesi su un’eventuale partenza della stagione 2020 della MotoGP.

Nel caso in cui la stagione non venga disputata ci sarebbe il problema dei contratti, visto che la maggior parte dei piloti è in scadenza di contratto e che dei big solo Marc Marquez, Maverick Vinales e Fabio Quartararo hanno rinnovato.

Qualcuno come il Team Owner del Team Petronas aveva ventilato l’ipotesi di fare la stagione 2021 come fosse la 2020, ma non tutti sono d’accordo, in primis la Yamaha, che tramite il Team Manager Massimo Meregalli aveva fatto sapere che i contratti vanno rispettati.

Ecco cosa ha detto a tal proposito Francesco Guidotti, Team Manager del Team Ducati Pramac, intervistato da Sky Sport, che ha lasciato le porte aperte ad un’eventuale ritorno di Iannone (nella foto in sella alla Ducati del Team toscano).

Dichiarazioni Francesco Guidotti, Team Manager del Team Ducati Pramac su Andrea Iannone

“In Moto2 ci sono Jorge Navarro e Jorge Martin come piloti interessanti, anche Xavi Vierge e poco più. In MotoGP qualche pilota si è fatto avanti con noi, ma sono solo chiacchiere, anche perché con il coronavirus tutto si è fermato. Se ci portassero via uno dei due piloti attuali, saremmo in difficoltà, ma non vedo tutta questa urgenza. Noi siamo prevalentemente orientati sui giovani, Iannone verrebbe da trentenne, ma storicamente gli vogliamo bene: se ci trovassimo nella condizione che a noi manca un pilota e lui è alla ricerca di una moto, si potrebbe anche fare. Iannone è stato con noi due anni, in una situazione tecnica molto difficile, diciamo che la voglia di correre insieme non ce la siamo tolta del tutto perché non siamo riusciti a fare neanche un podio, la voglia di fare qualcosa insieme è rimasta. Se dovesse mai succedere che siamo nelle condizioni giuste, nessuno vieta di concludere.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti, Team Manager del Team Ducati Pramac su MotoGP 2020 Coronavirus

“Difficile fare previsioni, da qui a due mesi nessuno sa cosa succederà, dobbiamo solo aspettare. Lo scenario migliore è ovviamente scendere in pista, anche con tutte le limitazioni del caso, perché ricordiamoci che ci sono almeno 2000 persone da movimentare. Sarebbe decisivo, più che il vaccino, magari un farmaco che smorzi i sintomi di questo virus. È troppo presto per prendere decisioni, e anche loro sanno che dovranno aspettare. Stiamo cercando di non tagliare l’ingaggio in questa stagione, le loro entrate dipendono dai diritti di immagine e le prestazioni in pista, e finché non si va in pista dobbiamo aspettare, anche se a qualcosa dovremo rinunciare tutti. Vorrei precisare che nessuno vuole tagliare alcunché, aspettiamo di tornare in pista per fare i conti alla fine della stagione. Solo alla fine dell’anno sapremo se dovremo tagliare gli ingaggi, tutto dipende dal Mondiale che correremo. Certo, chi ha rinnovato a gennaio ha fatto bingo.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati