MotoGP | Coronavirus: il governo della Catalunya “rinvia” il GP di Barcellona

Possibili gare senza pubblico secondo il segretario sportivo catalano

MotoGP | Coronavirus: il governo della Catalunya “rinvia” il GP di BarcellonaMotoGP | Coronavirus: il governo della Catalunya “rinvia” il GP di Barcellona

MotoGP Coronavirus Covid-19 – A causa della pandemia di coronavirus il Motomondiale 2020 non è ancora partito. In Qatar avevano corso le sole classi Moto3 e Moto2 già presenti in loco per i test e successivamente sono stati rinviati tra ottobre e novembre i Gran Premi della Thailandia, di Austin e Argentina.

Sono arrivati poi i rinvii di Jerez e Le Mans a data da destinarsi e ora da Barcellona fanno sapere che ci sarà un sicuro rinvio. Nella foto il “patatrac” innescato da Jorge Lorenzo nell’edizione 2019 che aveva visto coinvolti anche gli incolpevoli Valentino Rossi, Maverick Vinales e Andrea Dovizioso.

Prima del GP di Catalunya, in programma il 7 giugno, c’è in programma il GP d’Italia al Mugello, ma al momento non c’è nessuna certezza. Ecco cosa ha detto Gerard Figueras segretario sportivo catalano a Lesportiudecatalunya.cat

Dichiarazioni Gerard Figueras segretario sportivo catalano rinvio GP Catalunya

“Al momento non è stato deciso di annullare i due eventi. Invece, stanno aspettando di poterli inserire nuovamente nel calendario. Per tornare alla normalità ci vorrà tempo e accadrà gradualmente. È improbabile che avremo di nuovo attività sportive in pubblico il giorno dopo la fine della quarantena, non nello scenario immediato. Al contrario, ci si deve aspettare che prima si terranno gare senza pubblico e ci vorranno alcuni mesi prima di tornare alla normalità.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati