MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Anche questa è una lezione la vita”

Marquez ha aggiunto: "Dottori e infermieri sono i veri eroi"

MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Anche questa è una lezione la vita”MotoGP | Coronavirus: Marc Marquez, “Anche questa è una lezione la vita”

MotoGP CoronavirusMarc Marquez così come i suoi colleghi della MotoGP è chiuso in casa dallo scorso 16 marzo.

Il coronavirus non si ferma, la Spagna sta vivendo in questi giorni quello che in Italia è accaduto già da qualche settimana e il Campione della Honda intervistato da Dazn Spagna ha raccontato come vive queste giornate tra faccende di casa e allenamenti.

Condivide la casa con suo fratello Alex (da quest’anno anche suo compagno di squadra nel Team Honda Repsol, ndr) e con i loro cani.

Dichiarazioni Marc Marquez Coronavirus #IoRestoaCasa

“È un momento difficile. Ho colto l’occasione per riorganizzare la mia stanza. Mi alleno a 100 metri. Bisogna essere responsabili, anche questa è una lezione la vita, per tutti noi, ci unirà molto di più: i veri eroi sono i sanitari, dottori e infermieri. Li apprezzeremo molto di più in futuro.”

Dichiarazioni Marc Marquez Coronavirus #IoRestoaCasa Spalla operata

“Speriamo che tutto torni più o meno alla normalità. Torneremo, la nostra passione è la MotoGP, prima si ritorna in pista e meglio è. La spalla, a poco a poco, va meglio. Prima della quarantena, ho fatto motocross, flat-track, ma mi sta dando più problemi del previsto. Il nervo fa male, ma i dottori si stanno prendendo cura di me.”

Dichiarazioni Marc Marquez Coronavirus #IoRestoaCasa Jorge Lorenzo

Parlando di Jorge Lorenzo ha aggiunto: “Credo che Jorge abbia avuto paura della Honda e non delle moto, altrimenti non sarebbe risalito in moto e non avrebbe richiesto una wild card per Barcellona.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati