MotoGP | Valentino Rossi “Secret Room” 3° episodio [VIDEO]

Il "Dottore" parla della protezione per i piloti, in particolare delle tute

MotoGP | Valentino Rossi “Secret Room” 3° episodio [VIDEO]MotoGP | Valentino Rossi “Secret Room” 3° episodio [VIDEO]

MotoGP – Continua il racconto di Valentino Rossi, che ha aperto le porte al grande pubblico al suo museo privato, la “Secret Room”.

Una stanza che raccoglie una vita di cimeli aperta per la prima volta per una serie di 4 video in cui il #46 racconta diversi aneddoti della sua carriera.

In questo episodio Rossi parla delle sue tute, che sono dalle 120 alle 140 unità e dell’evoluzione delle stesse e degli stivali.

Dichiarazioni Valentino Rossi stanza segreta Dainese Tute

“Questo posto nasce dalla mia passione per le tute, i caschi, gli stivali, i guanti e tutte le cose della mia carriera. Avevo pensato ad una stanza, per avere un museo segreto, un posto dove mettere tante cose indimenticabili, tanti momenti indimenticabili e potevo aprirlo solo a voi. E’ passato tanto tempo da quando ho iniziato a correre ed ero veramente un ragazzino, perchè avevo 14 anni. Mi piace vedere come tante cose sono cambiate molto nel mio carattere e soprattutto nella vita fuori dalle corse. Si diventa più grandi, si cerca di fare altre cose, si cerca di crescere anche perchè sarebbe triste rimanere uguali dopo 20 anni, sia nel bene che nel male; si diventa meno spensierati, c’è più preoccupazione, ma da “gusto” lo stesso. Altre cose invece sono rimaste simili come la passione per le moto, la voglia di correre, la voglia di confrontarsi, soprattutto la competitività e il gusto che mi da guidare la moto. E’ bello vedere che tante cose sono cambiate ma che altre sono rimaste uguali”.

Dichiarazioni Valentino Rossi Secret Room Tute Dainese

“Qui dentro dovrebbero esserci più o meno dalle 120 alle 140 tute. La prima parte del ‘viaggio” è bella perchè qua ci sono cose d’epoca, come la prima tuta, siamo nel 93, una tuta leggerissima, perchè rispetto ad oggi è molto meno sicura. Spalline e gomitini, tante cose sono rimaste uguali. Questa era una tuta che che si vendeva a negozio e noi ci avevamo messo sopra i nostri sponsor. Un’altra bella tuta è quella della mia prima vittoria in Sport Production, era il 1994, ero nel Team Ufficiale, qua si parla già di tute fatte più su misura, anche se eravamo ancora abbastanza indietro. Ci sono poi le tute dell’europeo, ma vorrei farvi vedere le prime tute del mondiale. Questa è del 1996, ero all’esordio, la tuta era già più moderna. Il più grande passaggio è stato alle tute con l’airbag, intorno al 2009/2010.”

Dichiarazioni Valentino Rossi Secret Room Stivali Dainese

“Un altro passaggio importante è stato quello degli stivali, da fuori a dentro la tuta, era il 1998, correvo nella 250cc. C’è molto meno rischio che lo stivale si agganci da qualche parte e poi da qui parte l’evoluzione degli stivali, per arrivare a quelli a forma di scarpetta con guscio in carbonio, molto più sicuro.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati