MotoGP | Coronavirus: Sepang si offre come possibile gara dopo il Qatar [VIDEO]

Con Austin che potrebbe saltare, Sepang potrebbe avere due GP in stagione

MotoGP | Coronavirus: Sepang si offre come possibile gara dopo il Qatar [VIDEO]MotoGP | Coronavirus: Sepang si offre come possibile gara dopo il Qatar [VIDEO]

Motomondiale 2020 – Si sono disputate oggi due bellissime gare in Qatar, quelle delle classi Moto3 e Moto2, che hanno di fatto aperto il Motomondiale 2020.

Vincitori Albert Arenas per la “cenerentola” delle categorie (clicca qui per il report Moto3) e Testuta Nagashima per la Moto2 (clicca qui per il report Moto2).

Come risaputo, erano assenti piloti e squadre della classe MotoGP, che non sarebbero potuti entrare in Qatar causa restrizioni sui voli per i paesi con molti casi di coronavirus, come ad esempio l’italia. Squadre e piloti della Moto3 e della Moto2 erano invece già in Qatar, dove domenica scorsa avevano chiuso una tre giorni di test.

Con il forte rischio che salti anche il GP di Austin, in Texas, si è fatto avanti il circuito di Sepang, che ha fatto sapere alla Dorna di essere pronto ad ospitare due gare in stagione.

Ecco a tal proposito le parole del CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta, intervistato dall’inviato di Sky Sport Rosario Triolo.

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta CEO Dorna su Sepang come gara dopo il Qatar

“Innanzitutto voglio dire che le classi Moto3 e Moto2 hanno dato un grande spettacolo. Questo serve a rendersi conto che le due classi minori sono fantastiche. Per quanto riguarda il discorso di Sepang decideremo la settimana prossima.”

Ricordiamo che c’era già stato un cambiamento, con la Thailandia spostata al posto di Aragon. Il Gran Premio avrà luogo il 4 ottobre e prende il posto del Gran Premio di Aragon, con quest’ultimo che è stato anticipato al 27 settembre, due settimane dopo il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini che si disputerà come di consueto al Misano World Circuit Marco Simoncelli.


Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati