Moto2 | GP Qatar Gara: Baldassarri, “Bellissima gara”

Secondo posto per il pilota del team Flexbox HP40

Moto2 | GP Qatar Gara: Baldassarri, “Bellissima gara”Moto2 | GP Qatar Gara: Baldassarri, “Bellissima gara”

Ottima performance del pilota del team Flexbox HP40, Lorenzo Baldassarri, che ha concluso il Gran Premio del Qatar in seconda posizione. “Balda” ha lottato per diversi giri con Enea Bastianini e Tetsuta Nagashima ma alla fine è stato il giapponese ad avere la meglio.

Dichiarazioni GP Qatar, Lorenzo Baldassarri

“E’ stata una bellissima gara, quasi inaspettata perché sono partito con un paio di difficoltà in questo weekend. Sapevo di andare forte ma non così da giocarmela fino alla fine e poi giocare per la vittoria. Peccato sul finale che ce la siamo fatta scappare e ha vinto Tetsu (Nagashima, ndr) bravissimo perché ne aveva e ha guidato bene alla fine”.

La bagarre con Bastianini è stata bella ma ha permesso a Nagashima di prendersi un vantaggio:

“Abbiamo perso del tempo in bagarre perché entrambi ne avevamo e lui mi ha detto che quello era l’unico punto dove riusciva ad attaccare. E’ al limite perché quando sorpassi lì perdi del tempo e Tetsu ne ha approfittato. Ho provato a spingere per andarlo a prendere ma non ci sono riuscito, il rischio era troppo alto. Rispetto agli altri quando uscivo forte, riuscivo a lanciarmi molto bene nell’ultima curva, riuscivo a passare tutti abbastanza bene se prendevo una bella scia da lontano”.

Il 2019 non è stato un anno semplice per Balda ma ha ammesso che questo gli è servito da lezione:

“L’anno scorso mi ha dato una grandissima lezione perché ho iniziato alla grande, poi c’è stato quello che è successo. Quest’anno cercherò di non commettere lo stesso errore e di avere un obiettivo ben preciso per ogni gara. Ci sono stati molti cambi, la moto è stato il cambiamento più importante, la serenità in pista è importantissima. Ho cambiato tutta la squadra non per volere mio. Sono molto fiducioso e come l’anno scorso, ho voglia di lottare”.

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati