MotoGP | Cancellazione GP Qatar: Davide Brivio, “Peccato dover annullare la prima gara della stagione”

Brivio ha aggiunto: "Speriamo di poter tornare presto in pista"

MotoGP | Cancellazione GP Qatar: Davide Brivio, “Peccato dover annullare la prima gara della stagione”MotoGP | Cancellazione GP Qatar: Davide Brivio, “Peccato dover annullare la prima gara della stagione”

Cancellazione GP Qatar MotoGP – La notizia della cancellazione della gara della classe MotoGP del Gran Premio del Qatar non è stata un vero e proprio fulmine a ciel sereno, ma è stata comunque una nota dolente per quanto riguarda la Top Class.

Come già spiegato in due precedenti articoli (clicca qui e qui per l’approfondimento), la cancellazione è dovuta al fatto che il Qatar ha “ristretto” l’arrivo dei voli dall’Italia e da altri paesi che abbiano avuto a che fare con il coronavirus; i passeggeri in arrivo sarebbero stati messi in quarantena forzata per due settimane e da qui la decisione di non disputare la gara della
MotoGP.

Una soluzione sarebbe stata quella di rimanere in Qatar dopo i recenti test della Top Class, ma molte squadre e soprattutto i piloti erano tornati a casa (clicca qui per saperne di più).

Le classi Moto3 e Moto2 saranno invece regolarmente in pista visto che sono già in Qatar e che oggi hanno concluso l’ultimo dei tre giorni di test. Ecco a tal proposito le parole di Davide Brivio, Team Manager del Team Suzuki MotoGP.

Dichiarazioni Davide Brivio Team Manager Suzuki MotoGP Cancellazione GP Qatar

“Ovviamente è un vero peccato dover annullare questa prima gara della stagione, dato che eravamo davvero tutti pronti per iniziare, così come i fan della MotoGP. Alcuni membri del nostro team sono rimasti in Qatar dopo i giorni di test, vista la la gravità dell’epidemia. Ma in questo momento la cosa più importante è la sicurezza delle persone e dobbiamo rispettare la decisione presa dalle autorità locali e dai funzionari della MotoGP. È un momento delicato e strano per tutti nel mondo e dobbiamo prendere le cose gara per gara e vedere cosa si svilupperà la situazione nelle prossime settimane. Mi piace augurare buona fortuna a coloro che saranno in pista in Moto2 e Moto3 il prossimo fine settimana e spero che potremo tornare presto.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati