MotoGP | Test Qatar Day 3: Aleix Espargarò, “Sono stati tre giorni intensi”

"Non abbiamo percorso tantissimi giri ma abbiamo lavorato parecchio", ha dichiarato lo spagnolo

MotoGP | Test Qatar Day 3: Aleix Espargarò, “Sono stati tre giorni intensi”MotoGP | Test Qatar Day 3: Aleix Espargarò, “Sono stati tre giorni intensi”

Aprilia Gresini MotoGP Test Qatar – Continua il percorso di sviluppo della nuova RS-GP 2020. Dopo gli ottimi riscontri ottenuti a Sepang, Aleix Espargarò e Bradley Smith sono riusciti a massimizzare la raccolta dati sul tracciato di Losail, teatro della seconda sessione di test pre-season, raccogliendo informazioni che fanno ben sperare in vista del Gran Premio del Qatar che si svolgerà la settimana prossima.

Dichiarazioni Aleix Espargarò Test MotoGP Qatar Day 1

“Sono stati tre giorni intensi. Non abbiamo percorso tantissimi giri ma abbiamo lavorato parecchio, tenendo conto anche degli inevitabili inconvenienti di gioventù della RS-GP. Nel complesso abbiamo confermato anche su questa pista il potenziale che si era già visto in Malesia. Specialmente oggi nella simulazione di gara: sono riuscito a tenere un buon ritmo, anzi il feeling andava migliorando giro dopo giro. Ora dovremo essere bravi nei prossimi dieci giorni ad analizzare bene i dati e fare le scelte giuste, componendo un pacchetto per essere competitivi già dal primo weekend di gara. Lo vuole Aprilia, lo voglio io e sono convinto che ci riusciremo”.

Dichiarazioni Bradley Smith Test MotoGP Qatar Day 1

“Abbiamo fatto un buon lavoro. Ci siamo concentrati prima su prove di funzionalità e poi su alcune idee di sviluppo, non solo a breve periodo ma anche per dare agli ingegneri una direzione per le evoluzioni dei prossimi mesi. Su una moto completamente nuova ogni giro vale oro, la prima gara del calendario è dietro l’angolo ed è necessario affrettare il processo di crescita per avere una buona base con cui iniziare. Dal punto di vista della guida sono contento dei progressi fatti per quanto riguarda il ritmo, mentre mi manca ancora un po’ di fiducia quando si tratta di cercare il giro veloce. Ma in questo momento non è la cosa più importante”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati