MotoGP | Test Sepang Day 3: Lorenzo Savadori, “Giornate di test importanti”

Bradley Smith: "Ho sfruttato l'opportunità"

MotoGP | Test Sepang Day 3: Lorenzo Savadori, “Giornate di test importanti”MotoGP | Test Sepang Day 3: Lorenzo Savadori, “Giornate di test importanti”

MotoGP Test Sepang Day 3 Aprilia Gresini – Giornate dedicate alla raccolta dati per Lorenzo Savadori e Bradley Smith sul tracciato di Sepang. Al termine della sessione di lavoro a Sepang, gli alfieri del team Aprilia hanno raccolto diversi dati utili in ottica Losail, eseguendo confronti sulle novità aerodinamiche presentate in Asia. Tre giorni importanti che permetteranno agli ingegneri di sviluppare l’ottima base della RS-GP 2020.

Dichiarazioni Bradley Smith Test MotoGP Sepang Day 3

“Sono stati sei giorni di test importanti per noi. Abbiamo portato in pista una RS-GP completamente rinnovata e sono contento di come sono andate le cose. I tempi di Aleix dimostrano la bontà del progetto, ora ci sarà da lavorare molto per le rifiniture di cui una nuova moto inevitabilmente necessita. Durante questi test ci siamo concentrati sulla conoscenza con la RS-GP 2020 più che su esperimenti di assetto, ma già nella configurazione base i risultati sono stati decisamente incoraggianti”.

Dichiarazioni Lorenzo Savadori Test MotoGP Sepang Day 3

“Quando Aprilia ha chiamato sono corso, viste l’opportunità e il legame con il marchio. E’ stata una bellissima esperienza, quattro giorni nei quali ho avuto modo di prendere contatto con una categoria a me nuova e che fanno venire l’acquolina in bocca… Ringrazio Aprilia Racing per avermi concesso l’onore, dopo tre giorni con la 2019, di provare anche la moto 2020. La nuova RS-GP mi è parsa subito facile, intuitiva, anche per uno come me alla prima esperienza. Per quanto riguarda la mia prestazione sono contento di essere riuscito a migliorare in ogni uscita, non è facile capire questi prototipi anche perché sono molto sensibili a ogni comando. Anche il fisico ha reagito bene, nonostante qualche mese di inattività e condizioni ambientali impegnative”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati