MotoGP | La FIM risponde a Anthony West

L'australiano pochi giorni fa aveva accusato duramente la Federazione

MotoGP | La FIM risponde a Anthony WestMotoGP | La FIM risponde a Anthony West

MotoGP FIM Anthony West – Dopo le pesanti accuse lanciate da Anthony West alla FIM (clicca qui per saperne di più), rea di perseguitarlo anche ora che è fuori dalle corse e le dure accuse lanciato dall’australiano, è arrivata la risposta della FIM.

Interpellata da Marca.com la Federazione Motociclistica Internazionale (FIM) ha fatto sapere di non avere ha alcuna intenzione di andare in tribunale per difendere il loro onore contro le dure critiche di West.

L’australiano aveva attaccato definendo la FIM un organo “corrotto”, “bugiardo”, o addirittura sostenendo di aver permesso a Valentino Rossi e Marc Marquez di vincere titoli con degli “aiutini.” Ecco a tal proposito le parole di Jorge Viegas, attuale presidente della FIM.

Dichiarazioni Jorge Viegas, FIM su Anthony West

“L’argomento di Anthony West è già perpetuo da troppo tempo … purtroppo. Era un grande pilota che ha percorso strade che non sono state le migliori. In questo momento ci sono già troppi pasticci e non risponderemo al testo disperato” – ha detto in riferimento al commento pubblicato da West su social.

Per quanto riguarda il discorso doping (West fu sospeso nel 2012 perchè positivo alla metilexaneamina e poi trovato ancora positivo nel 2018) ha aggiunto.

“Tutto ciò che FIM ha fatto è conforme agli accordi stipulati con la “WADA”, ora vorrei solo che trovasse un percorso più felice.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati