MotoGP | Test Valencia Day 2: Vinales chiude al Top, Rossi è nono

Lo spagnolo ha preceduto Fabio Quartararo e Franco Morbidelli

MotoGP | Test Valencia Day 2: Vinales chiude al Top, Rossi è nonoMotoGP | Test Valencia Day 2: Vinales chiude al Top, Rossi è nono

MotoGP Test Valencia Day 2 – La seconda ed ultima giornata di test della classe MotoGP a Valencia si è chiusa nel segno di Maverick Vinales che ha fatto segnare il best-lap con il crono di 1:29.849.

Il pilota della Yamaha con la nuova M1 2020 riconoscibile dal telaio color alluminio e da una diversa presa d’aria sul cupolino, ha preceduto i compagni di marca Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, staccati rispettivamente di 0.164s e 0.265.

Quarto tempo per la Honda di Cal Crutchlow, che ha preceduto le Suzuki di Joan Mir e Alex Rins e l’iridato 2019 Marc Marquez, quest’ultimo staccato dalla vetta di 0.707s.

Chiudono la Top Ten la KTM di Pol Espargarò, la Yamaha di Valentino Rossi e la Ducati di Jack Miller. Andrea Dovizioso e Tito Rabat occupano l’undicesima e dodicesima posizione.

Resoconto Test Valencia MotoGP Day 2

I piloti sono scesi in pista verso le 11:00, quando la bandiera verde è stata esposta era infatti ancora troppo freddo per girare.

Uno dei primi ad entrare in pista è stato Stefan Bradl, che però ha avuto subito un problema alla nuova Honda RC213V. Successivamente in pista è sceso Pol Espargarò e la prima vera novità è quella della casa della KTM.

La casa austriaca con Pol e con il tester di lusso Dani Pedrosa ha portato in pista tre diversi telai, non più il classico traliccio della casa di Mattighofen, ma telai simili ad un Deltabox, almeno all’esterno e nella parte vicino al motore, di cui il #44 si è detto molto soddisfatto.

Nel Team ufficiale Yamaha Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno lavorato soprattutto con il prototipo della moto 2020, anche se il pesarese prima della pausa pranzo ha avuto un problema tecnico ed è quindi stato costretto a riprendere la M1 2019 e solo per qualche giro nel finale ha ripreso la nuova M1.

Lato Petronas Yamaha SRT il forcellone in carbonio è toccato oggi a Franco Morbidelli, mentre Fabio Quartararo ha utilizzato la moto standard.

In Ducati in pista con le moto ufficiali Andrea Dovizioso e il tester Michele Pirro, mentre la moto destinata a Danilo Petrucci è stata “dirottata” in casa Pramac, lato Jack Miller visto il forfait del pilota ternano causa problema alla spalla.

Dovizioso ha utilizzato quasi sempre la moto con il nuovo telaio e di cui ieri si era detto entusiasta, mentre Pirro si è dedicato allo sviluppo della nuova Desmosedici provando diverse soluzioni.

In Honda Marc Marquez ha lavorato insieme a Cal Crutchlow con sulla RC213V edizione 2020, mentre prosegue passo dopo passo l’apprendistato di Alex Marquez, al suo secondo giorno in MotoGP. L’iridato 2019 della classe Moto2 ja chiuso a 2.386s dalla vetta.

In casa Suzuki come già detto poche novità all’esterno, ma lavoro sul nuovo propulsore e sul setting delle moto di Alex Rins e Joan Mir.

Test difficili in casa Aprilia viste le lamentele di Aleix Espargarò che ha tenuto a sottolineare come la RS-GP 2020 non sia ancora pronta e il duro sfogo di Andrea Iannone. Al pilota di Vasto si è incendiata la moto al termine del rettilineo prima della pausa pranzo.

Rientrato ai box ha detto “Voi siete matti! Basta, oggi basta! Mi ammazzo contro il muro”. Clicca qui per vedere il video dell’incendio e dello sfogo del #29.

Test Valencia MotoGP Day 2 – I Tempi

Test Valencia MotoGP Day 1 -I Tempi

MotoGP | Test Valencia Day 2: Vinales chiude al Top, Rossi è nono
4.8 (96%) 5 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati