MotoGP | Gp Valencia Gara: Pol Espargarò, “Non è stata la gara che volevamo”

Iker Lecuona: "La caduta? Non so cosa sia successo"

MotoGP | Gp Valencia Gara: Pol Espargarò, “Non è stata la gara che volevamo”MotoGP | Gp Valencia Gara: Pol Espargarò, “Non è stata la gara che volevamo”

MotoGP KTM Gp Valencia Gara – Buon piazzamento in top ten per Pol Espargarò nel Gran Premio della Comunità Valenciana, ultimo appuntamento di questo mondiale 2019 di MotoGP. Dopo la qualifica positiva di ieri, infatti, lo spagnolo del team KTM è riuscito a confermare il feeling con la RC16, regalando alla squadra un piazzamento che da morale in vista della due due giorni di test che si terrà martedì e mercoledì, sempre al Ricardo Tormo.

Per quanto riguarda Iker Lecuona, invece, va segnalato l’ottimo ritmo espresso durante la prima metà di gara, con lo spagnolo capace di giocarsela con gente più esperta di lui. Successivamente, però, l’alfiere del team KTM Tech 3 si è reso protagonista di una brutta caduta (tanta paura per Johann Zarco.ndr), aspetto che non gli ha permesso di concludere nel migliore dei modi un week-end d’esordio assolutamente positivo.

Dichiarazioni Pol Espargarò KTM Factory Gp Valencia Gara

“Non è stata la gara che volevamo. Ci mancava abbastanza grip e non riuscivamo a trazione bene in curva. Quest’anno siamo stati più veloci in qualifica rispetto al 2017 e in frenata siamo abbastanza migliorati, ma purtroppo soffriamo ancora con la presa a terra della gomma. Chiudiamo questa stagione con l’undicesima posizione nella classifica generale, ma siamo coscienti di dover migliorare in ottica 2020. Vogliamo lottare costantemente per le prime sei-sette posizioni dello schieramento”.

Dichiarazioni Iker Lecuona KTM Tech3 Gp Valencia Gara

“E’ stata la mia prima gara in MotoGP e sono riuscito a mostrare un buon ritmo per tutto il fine settimana. La squadra ha svolto un ottimo lavoro e questo mi ha aiutato molto. Per quanto riguarda la caduta, invece, non so esattamente cosa sia successo, visto che non ho frenato più tardi e non ho cambiato la linea rispetto al giro prima. Petrucci è caduto nella stessa curva e lo stesso discorso vale per Zarco. Onestamente mi dispiace solo per la squadra. In ogni caso continueremo a lavorare per l’anno prossimo”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | La Ducati non molla Johann Zarco

Il Francese a colloquio con Dall'Igna e Ciabatti
Condividi su WhatsAppMotomondiale MotoGP 2020 – Il futuro di Johann Zarco in MotoGP è ancora “vivo”, questo nonostante l’imminente annuncio