Superbike | Round Qatar, Tissot-Superpole Race: vince ancora Jonathan Rea

Il Campionissimo può puntare al record di diciassette successi in una sola stagione che ha già ottenuto lo scorso anno

Superbike | Round Qatar, Tissot-Superpole Race: vince ancora Jonathan ReaSuperbike | Round Qatar, Tissot-Superpole Race: vince ancora Jonathan Rea

L’ultima Tissot Superpole Race del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2019 si chiude ancora nel segno di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che ottiene la sua 16esima vittoria questa stagione e può puntare al record di 17 che già li appartiene.

Come in Gara 1, le emozioni non sono mancate già prima del via con Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) che è stato vittima di problemi tecnici nel corso del giro di riscaldamento. È rientrato ai box ma non ha ripreso la via della pista, dando così l’addio alle ultime speranze di terzo posto nella classifica finale.

Jonathan Rea è stato ancora una volta protagonista di un’ottima partenza ed è andato in testa alla curva 1, con Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) dietro di lui seguito da Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK). Ottimo start anche per Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) scattato dalla terza fila e risalito in quarta posizione davanti a Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK).

Nel corso del secondo giro Rea ha allungato mentre Alvaro Bautista ha superato Leon Haslam sul rettilineo prima di andare a sorpassare anche Alex Lowes alla curva 12. Bautista ha preso la seconda piazza ma non sapeva come fare per riprendere Rea. Due giri dopo, il compagno di squadra di Bautista Chaz Davies si trovava al sesto posto davanti a Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) e Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha).

Presto si è accesa la bagarre per il terzo gradino del podio, con Leon Haslam a mettere pressione ad Alex Lowes. Haslam voleva mettersi dietro il pilota che prenderà il suo posto nel team KRT nella prossima stagione ed era sei decimi più veloce di Lowes. Van der Mark in quinta posizione era finito nel mirino di Chaz Davies, con il gallese che ha superato l’olandese sul rettilineo finale a quattro giri dalla fine. Van der Mark doveva guardarsi anche dal rientro da dietro di Loris Baz.

Rea ha controllato e ha vinto davanti a Bautista precedendolo di oltre tre secondi mentre nella lotta per il terzo posto ad avere la meglio è stato Alex Lowes davanti a Leon Haslam. Chaz Davies ha chiuso quinto dopo essere scattato 12°.

Sesto è arrivato Michael van der Mark che ha lottato molto duramente per battere Loris Baz all’ultimo giro. Il francese aprirà la terza fila in Gara 2 davanti a Sandro Cortese ed Eugene Laverty (Team Goeleven) che ha chiuso la zona punti dopo un’intensa lotta con Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) e Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura).

Di seguito i primi sei piloti dopo la Tissot Superpole Race:

1.) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK)
2.) Álvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati)
3.) Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team)
4.) Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK)
5.) Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati)
6.) Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati