Superbike | Round Qatar, Gara2: Rea chiude la stagione con una tripletta

Cala il sipario su una stagione in crescendo per il Campione in carica.

Superbike | Round Qatar, Gara2: Rea chiude la stagione con una triplettaSuperbike | Round Qatar, Gara2: Rea chiude la stagione con una tripletta

L’ultima gara del Campionato del Mondo 2019 MOTUL Superbike va in archivio ancora nel segno di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che completa la sua personale tripletta nel deserto, ottiene la 17esima vittoria in stagione e ribadisce ancora una volta che è sempre lui l’uomo da battere nel WorldSuperbike.

Il copione di Gara2 del Motul Qatar Round è lo stesso che ha caratterizzato molte gare di questa stagione: Rea contro Bautista.

Il Campione in carica ha dovuto faticare molto per avere la meglio su un Alvaro Bautista ha dato il massimo per portarsi a casa la vittoria, nella sua ultima gara con il team ARUBA.IT Racing – Ducati.

Rea e Bautista hanno iniziato il loro duello al secondo giro tra la curva 6 e la 9, con Alex Lowes sempre a contatto. Alla curva 15, van der Mark ha strappato la terza posizione a Lowes ma è finito largo a tutto vantaggio di Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) e Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati). Leon Haslam era sceso al settimo posto.

Nel corso del quarto giro, Bautista ha iniziato a ricucire su Jonathan Rea mentre Chaz Davies era terzo. Bautista e poi Davies hanno fatto segnare il giro veloce della gara. Nel frattempo van der Mark e Lowes avevano staccato Razgatlioglu.

A 13 giri dalla fine, Bautista ha sorpassato Rea alla curva 1 ma è finito largo, Lo spagnolo ci ha riprovato due giri più tardi ma la Kawasaki di Rea era troppo superiore in staccata. Chaz Davies ha continuato a recuperare sui due. Bautista si è rimesso davanti alla curva 1 nel corso del nono giro ma Rea si è ributtato dentro alla chicane della curva 6. Davies era sempre più vicino e ormai la lotta era a tre.

A sette giri dal termine e fuori dai primi sei si trovava Razgatlioglu, mentre anche Eugene Laverty (Team Goeleven) è stato protagonista in quella che è stata la sua ultima gara a bordo della Ducati V4 R. Loris Baz ha rimontato ed era in nona piazza e girava molto più veloce dei piloti che lo precedevano. Van der Mark ha avuto la meglio di Lowes superandolo alla curva 6 andandosi a prendere il quarto posto nonostante il terzo posto virtuale della classifica iridata fosse ancora di Lowes.

Davanti, Jonathan Rea aveva staccato le due Ducati di Bautista e Davies in lotta tra loro. Alla curva 15 a quattro giri dal termine, Davies ha superato il suo compagno di squadra nell’ultima gara dei due con gli stessi colori. Bautista non si è dato per vinto ma si è arrivati con questo ordine al traguardo.

Alex Lowes ha chiuso al quarto posto che gli consente di ottenere la terza posizione in classifica generale mentre Toprak Razgatlioglu ha lottato nell’ultimo giro per andare a prendersi il quinto posto davanti a un velocissimo Eugene Laverty (Team Goeleven) alla miglior prestazione stagionale. Van der Mark, Baz, Haslam e Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) completano i primi dieci mentre il compagno di squadra di Cortese, Marco Melandri, non ha conquistato punti nella sua ultima gara nel WorldSuperbike.

Di seguito i primi sei piloti:

1.) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK)
2.) Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati)
3.) Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)
4.) Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team)
5.) Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing)
6.) Eugene Laverty (Team Goeleven)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati