Superbike | Rea riscrive la storia di Kawasaki

La metà dei successi della Casa Giappone nella massima classe delle derivate di serie porta la sua firma

Superbike | Rea riscrive la storia di KawasakiSuperbike | Rea riscrive la storia di Kawasaki

Quella che si è appena conclusa è stata l’ennesima stagione eccezionale per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK): dopo un avvio difficile in cui ha badato sopratutto, e con lungimiranza, a contenere i danni di fronte allo strapotere di Bautista, é stato un lungo crescendo fino alla conquista del quinto titolo piloti consecutivo.

Rea ci ha ormai abituati a macinare e infrangere record a ripetizione: anche in Qatar non è stato da meno grazie a una strepitosa tripletta che vuol dire 17^ vittorie nel 2019, che di traduce in eguagliare il suo personale record e quello di Doug Polen per numero di successi in un anno che risalgono rispettivamente al 2018 e al 1991.

La vittoria in Gara2 a Losail è la 73^ con Kawasaki: esattamente la metà dei successi della casa giapponese nella classe regina delle derivate di serie porta la firma di Rea.

Per Rea questa è stata la vittoria numero 88 e il podio numero 168 nel WorldSBK: dietro di lui a quota 130 c’è Troy Corser, Dopo la conquista del quinto titolo mondiale WorldSBK in Gara 2 a Magny-Cours in Francia, i suoi record parlano da soli.
Ha concluso la stagione alla grande arrivando per la 49^ volta in zona punti oltre ad aver tagliato il traguardo sempre tra i primi cinque in tutte le 37 gare disputate nel 2019.

A fine gara Rea ha espresso tutto il suo entusiasmo per come si è conclusa la stagione: “Non potrò mai ringraziare abbastanza il team, da tutti i ragazzi del Provec Racing a Barcellona a KHI in Giappone e a tutti gli sponsor. Il team ha fatto un grande lavoro e dietro di me non si vedono ma ci sono centinaia di persone che fanno parte di questo progetto. Già non vedo l’ora che inizi il 2020”.

Poi ha proseguito: “È stato un fine settimana incredibile! Mi sono sentito davvero bene sulla moto; siamo stati forti in alcune zone e più deboli in altre ma penso che il nostro pacchetto fosse valido. Abbiamo fatto una gran gara fin dal primo giro, ma qui è davvero difficile essere in testa! A differenza di quanto fatto in precedenza non sono riuscito a staccare il gruppo e a sette giri dalla fine ho spinto al massimo dato che avevamo risparmiato un po’ le gomme. Sono molto felice!”.

Il primo successo di Kawasaki nel WorldSBK risale alla quarta gara della storia che si è disputata nel 1988 con Adrien Morillas che ha vinto a Hungaroring. Scott Russell è stato il primo a regalare alla casa giapponese un titolo piloti WorldSBK nel 1993, mentre il primo vincitore inglese è stato Chris Walker ad Assen nel 2006, prima delle 73 vittorie firmate da Rea.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati