MotoGP | Otto anni senza il SIC: il mio ricordo

Passano gli anni ma Marcone è una presenza costante

MotoGP | Otto anni senza il SIC: il mio ricordoMotoGP | Otto anni senza il SIC: il mio ricordo

Ed eccomi qui caro Marco a parlare di te, della persona spettacolare che abbiamo conosciuto e che ci manca da otto anni. Penso che chiunque ricordi cosa stesse facendo quel 23 ottobre 2011. Io ero incollata davanti alla TV per seguire la gara, con le dita incrociate e quell’ansia mista ad adrenalina. Tu sorridevi e salutavi, con il tuo asciugamano giallo in testa. Parte la gara e poi solo tante lacrime, preghiere e un senso di vuoto.

“Basta, non guarderò mai più una gara” dissi piangendo… Poi pensai che non sarebbe stato giusto, non era quello che volevi e inoltre, se non avessi più guardato le gare, tutti i tuoi sacrifici il sogno tuo e quello di altri piloti che hanno pagato con il prezzo più alto, non sarebbe servito a nulla.

Lo dicevi tu: “Vorrei essere ricordato come uno che faceva emozionare”.

Quindi, due settimane dopo quella maledetta domenica d’ottobre, con il nodo in gola, seguivo il GP di Valencia. E a distanza di otto anni sono qui a scrivere di voi, “strana, meravigliosa gente”.
Otto anni Sic, sai che non sembra vero? Già, il tempo scorre veloce ma una cosa è certa, tu sei sempre nei nostri pensieri. Basta vedere un 58 e spunta un sorriso malinconico o un “Ciao Sic”, detto a bassa voce. Io ho voluto tatuarmi il tuo numero sul polso perché, anche se purtroppo non ho avuto la fortuna di conoscerti di persona, sei stato un amico, un fratello. Mi hai regalato tante emozioni, mi hai fatto sorridere con la tua voce simpatica, con i tuoi diobò e con quei riccioloni sempre fuori posto.

Ci hai lasciato un vuoto che nessuno potrà mai colmare, ci saranno tanti campioni ma quel posto in griglia resterà sempre tuo. Tu ci sei e questo lo sappiamo, ci sei con il tuo fantastico team, ci sei nel sorriso del tuo meraviglioso papà che per noi è un esempio di vita. Trovare la forza di andare avanti, di aiutare giovani piloti ad inseguire il tuo sogno nonostante una tragedia, non è da tutti. Lui ce l’ha fatta ed il merito è tutto tuo.
Sarebbe stato bello vederti lottare ora, con quella guida che è sempre stata criticata da alcuni, sarebbe stato bello vincere alla faccia loro. Ma tu hai vinto, hai conquistato i nostri cuori!

Perché uno come te… diobò come si fa a dimenticarlo?

Ciao Marcone, ci manchi!

Una tua tifosa

via Gfycat

MotoGP | Otto anni senza il SIC: il mio ricordo
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Diobò se ci manchi Sic!

Sono passati sette anni dalla scomparsa di Marco Simoncelli
Condividi su WhatsApp Ed eccoci qua Marcone… Oggi è una ricorrenza triste per tutti quelli che ti vogliono bene. Sono