MotoGP | Gp Giappone Gara: Marquez senza rivali, successo a Motegi

Sul podio il rookie Fabio Quartararo e Andrea Dovizioso

MotoGP | Gp Giappone Gara: Marquez senza rivali, successo a MotegiMotoGP | Gp Giappone Gara: Marquez senza rivali, successo a Motegi

MotoGP Gp Giappone Motegi Gara – Marc Marquez non si ferma più e a Motegi centra il decimo successo della stagione, 54esimo in MotoGP, 80esimo in carriera.

Il pilota del Team Honda Repsol, partito dalla pole, ha preso subito il comando della gara e non l’ha più lasciato sino alla bandiera a scacchi. Per la Honda arriva anche il titolo costruttori.

L’unico che ha provato a tenere il forsennato ritmo impresso dallo spagnolo è stato il rookie del Team Yamaha Petronas SRT Fabio Quartararo, che però si è dovuto “accontentare” della seconda piazza, un risultato comunque eclatante per un rookie, ma che ormai va stretto “El Diablo”.

Per lui è arrivato il titolo di miglior debuttante della categoria.

La battaglia per il terzo gradino del podio ha visto protagonisti, Andrea Dovizioso e Maverick Vinales, con Franco Morbidelli e Jack Miller che sino a metà gara erano della “partita”.

A tagliare il traguardo in terza posizione è stato Dovizioso, autore di una grande rimonta e arrivato davanti a Maverick Vinales, Cal Crutchlow e Franco Morbidelli.

Gran Premio da dimenticare per Valentino Rossi, che partito nelle retrovie, è caduto, fortunatamente senza conseguenze a 4 giri dalla fine. Caduta anche per Andrea Iannone, rider ok.

Gara incolore per Danilo Petrucci giunto nono al traguardo. Ennesima gara da dimenticare per Jorge Lorenzo, 17esimo e con un gap di oltre 40 secondi dalla vetta.

MotoGp Gara Motegi - GP Giappone - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Motegi - GP Giappone - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    MSC crociere

    20 Ottobre 2019 at 11:00

    Vedendo i risultati di Ducati e di Lorenzo si staranno mangiando le mani da entrambe le parti per come hanno buttato al vento un’accoppiata che aveva tutte le carte in regola per diventare vincente quest’anno

    • Avatar

      TONYKART

      20 Ottobre 2019 at 18:23

      Sono d accordo,Domenicali penso sia chiaro ormai che è un p1rla,ma lorenzo non mi fa credere la barzelletta che ha firmato con honda al Mugello,chissà da quanto tempo il suo manager stava definendo il contratto,altro che vittima …

  2. Avatar

    MSC crociere

    20 Ottobre 2019 at 19:03

    Non penso perchè è stata una notizia bomba che ha colto tutti di sorpresa mentre di solito tutte le notizie anche se non confermate trapelano gia nei giorni precedenti…tipo il ritiro di pedrosa, i contatti di lorenzo con ducati di quest’estate, petrucci in ducati ufficiale lo scorso anno, bautista in honda..credo che li fu un affare fatto in extremis

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati