MotoGP | Gp Thailandia: Maverick Vinales, “Ottima atmosfera nel team, stiamo lavorando bene”

"L'obiettivo rimane essere il miglior pilota Yamaha e lottare per la terza posizione nel mondiale" ha aggiunto lo spagnolo

MotoGP | Gp Thailandia: Maverick Vinales, “Ottima atmosfera nel team, stiamo lavorando bene”MotoGP | Gp Thailandia: Maverick Vinales, “Ottima atmosfera nel team, stiamo lavorando bene”

MotoGP Gp Thailandia Yamaha MotoGP Preview – Maverick Vinales, reduce dal quarto posto di Aragon, cerca riscatto a Buriram, sede del Gran Premio della Thailandia, quindicesima tappa del Motomondiale 2019, che si correrà questa domenica.

Il pilota spagnolo lo scorso anno chiuse sul terzo gradino del podio e spera di migliorare il risultato quest’anno. Il #12 ha come obiettivo, come detto già diverse volte, di essere il migliore pilota Yamaha al traguardo e di chiudere la stagione in terza posizione.

Dichiarazioni Maverick Vinales Gp Thailandia Preview

“Ad Aragon abbiamo trovato il modo di essere forti nei primi giri di gara, che era un punto importante per me. Dal 1 ° giro al 15 ° giro è dove faticavo di più in questa stagione, quindi abbiamo bisogno di portare questo miglioramento anche a Buriram. Arriviamo in una buona forma e ci sentiamo positivi perché l’anno scorso ho fatto una buona gara. Il circuito di Chang è molto impegnativo a causa delle alte temperature, ma penso che si tratti di un tracciato che si adatta a noi abbastanza bene e anche le gomme funzionano molto bene qui. Abbiamo una buona atmosfera nel team stiamo facendo un ottimo lavoro. Spero di essere più competitivo in Thailandia rispetto allo scorso anno e essere più vicino ai top rider. Come ho detto più volte, il nostro obiettivo in questo momento è quello di essere sempre il primo Yamaha e cercare di lottare per la terza posizione nella classifica generale.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    nandop6

    2 Ottobre 2019 at 12:52

    Stiamo lavorando bene…… le novità le fai testare a Rossi…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati