Superbike | Razgatlioglu passa alla Yamaha

Sarà il compagno di squadra Michael van der Mark

Superbike | Razgatlioglu passa alla YamahaSuperbike | Razgatlioglu passa alla Yamaha

Superbike 2020 – Toprak Razgatlioglu correrà nella prossima stagione nel Team Pata Yamaha. L’attuale pilota del Team Puccetti Kawasaki passa quindi alla casa dei Tre Diapason per una nuova sfida.

Prenderà il posto di Alex Lowes e sarà il compagno di squadra Michael van der Mark. Dopo essere stato campione del mondo nella classe European Superstock 600 nel 2015, ha chiuso al quinto posto la stagione 2016 nella FIM Superstock 1000 e in seconda posizione nel 2017, a soli otto punti dalla conquista del titolo.

Quest’anno in Superbike è salito sul podio a Donington Park e in Argentina. E’ poi arrivata la prima vittoria Magny – Cours.

Dichiarazioni Eric De Seynes, Presidente di Yamaha Motor Europe ingaggio Razgatlioglu

“Toprak Razgatlioglu è il pilota più emozionante tra quelli più giovani nel WorldSBK e sono felice ed orgoglioso di averlo in Yamaha nel 2020. Quando guardiamo ai progressi di Toprak in questa stagione, la sua seconda stagione in WorldSBK, si capisce il suo grandissimo talento e il suo spirito da lottatore. Come per il suo compagno di squadra della prossima stagione, Michael van der Mark, è un pilota che cerca sempre di dare qualcosa in più quando è in gara ed è pronto a spingere al limite per superare qualsiasi ostacolo. Lo abbiamo visto chiaramente a Magny-Cours, dove è partito dalla sesta fila ed è andato a conquistare la sua prima vittoria di sempre nel WorldSBK.”

Superbike | Razgatlioglu passa alla Yamaha
1 (20%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    MSC crociere

    3 ottobre 2019 at 10:20

    Velocissimo, sempre al limite ma molto concreto nei risultati, staccatore e con un controllo della moto pazzesco, che lo rende a mio avviso il pilota più spettacolare da vedere dopo Binder e Marquez. Penso che con lui potranno puntare al mondiale e spero di vederlo in Motogp tra qualche anno

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati