MotoGP | Gp Aragon: Valentino Rossi, “Gara molto difficile, problemi con le gomme”

Rossi ha aggiunto: "Sapevo che sarebbe stato difficile lottare per il podio"

MotoGP | Gp Aragon: Valentino Rossi, “Gara molto difficile, problemi con le gomme”MotoGP | Gp Aragon: Valentino Rossi, “Gara molto difficile, problemi con le gomme”

MotoGP Gp Aragon Monster Yamaha MotoGP – Valentino Rossi ha chiuso il Gran Premio di Aragon (quattordicesimo appuntamento del Motomondiale 2019) in ottava posizione.

Il “Dottore” che partiva dalla seconda fila (sesto tempo, ndr) non è mai stato della “partita” che si giocava il podio e ha corso una gara incolore che lo ha visto tagliare il traguardo a 23.623 dal vincitore Marc Marquez.

La M1 del #46 è stata l’ultima all’arrivo, Vinales ha infatti chiuso quarto davanti al rookie del Team Yamaha Petronas SRT Fabio Quartararo.

Caduto invece Franco Morbidelli, “tamponato” da Alex Rins ad inizio gara. A rallentare Rossi la mancanza di grip al posteriore, ecco cosa ha detto dopo la gara.

Dichiarazioni Valentino Rossi Gp Aragon MotoGP Gara

“Sapevo che sarebbe stato difficile lottare per il podio, perché tre o quattro piloti erano più veloci di me, ma è andata peggio, perché dopo alcuni giri ho dovuto rallentare. Non avevo grip e ho avuto qualche problema con le gomme, è successo un po’ come a Silverstone. Per me, non è un problema delle gomme, è un nostro problema. Fatichiamo sempre con il grip posteriore e, a causa di questa mancanza di aderenza, danneggiamo la gomma, quindi alla fine è stata una gara molto difficile. Sembra che tutti quelli che hanno utilizzato la hard posteriore abbiano avuto dei problemi, anche le altri Yamaha, ma verso la fine, mentre io li ho avuti prima. Non so che risultato avremmo potuto ottenere con la soft, perché durante le prove non si adattava alla nostra moto.”

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    fatman

    22 Settembre 2019 at 18:40

    Vabbè, sarà per la prossima
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

  2. Avatar

    ligera

    22 Settembre 2019 at 23:57

    Ho pubblicato lo stesso commento in altro articolo, è stato un piccolo errore (lo ammetto, almeno io lo faccio), ma lo ripubblico qui, dove doveva essere inserito sin da subito.

    I suoi tifosi non si sono ancora stancati di leggere le immancabili scuse? Io si! Oggi era il grip che non grippava, cosa sarà la prossima volta che gli impedirà di salire sul podio? Sempre a parlare di quel poco che gli manca per salire sul podio, poi c’è sempre un’altra Yamaha (almeno) che gli finisce davanti. Oggi, tanto per cambiare, gara superanonima, ottava posizione finale. Che fine ha fatto suo padre? Non diceva (ormai 2 mesi fa) che nel giro di 2-3 GP, Vale sarebbe salito sul podio? Ma poi le sue (di Vale) solite interviste. Ma davvero i suoi tifosi non ne hanno ancora avuto abbastanza? Dovizioso, ad esempio, è partito decimo, ma nella sua intervista ha ammesso di essere “alterato” e di trovarsi decimo per un suo errore e non per la ruota che non ruotava o la forcella che non forcellava @zzarola. La Yamaha dovrà sorbirsi ancora tutto questo per un altro anno almeno, col rischio di perdere il nuovo campioncino della MotoGP, tale Fabio Quartararo che anche nel 2020 dovrà accontentarsi di un team clienti perchè il SuperFenomenoDellaMotoGiPi, tale Valentino Rossi, si ostina a restare e non vuol parlare di ritiro. questo benedetto ritiro che, come già dissi, doveva essere avvenuto anni fa, così da chiudere in bellezza e ora è troppo tardi, con la sua carriera che sta rotolando in discesa. a proposito, non me ne vogliano i tifosi di Vale, ma dalle mie parti, si dice che è la merd@ che rotola in discesa.

    Grande Dovizioso
    Grande Ducati

  3. Avatar

    ligera

    23 Settembre 2019 at 00:08

    Una chiacchierata rivolta direttamente a Valentino Rossi (The doctor. Rivedo una pubblicità coi tuoi tifosi…. Dotttttori… Lui è un grande luminare…. Ma lo conosce?…. No!)

    Dove non è successo che avevi problemi con la gomma? Sarei curioso di saperlo. Anche i tuoi compagni di marca, oggi, avranno avuto lo stesso problema, ma ti hanno ugualmente rifilato una caterva di secondi mentre tu parlavi del “poco” che ti mancava per salire sul podio. Caro il mio Vale, ti sfugge l’ironia della cosa o finalmente l’hai capita? Piuttosto che pensare a salire sul podio, sarebbe ora di pensare a scendere dalla moto e sopratutto, comincia ad essere più realista e sincero nelle interviste che rilasci. Capisco il voler fare vivere i tifosi in una bolla di illusioni, ma è comunque ora di crescere e di diventare uomini, accettando ciò che la vita ci riserva, sia in senso positivo che in quello negativo.
    Ciao vale…. E sempre Forza Dovizioso!!!!! Forza Ducati!!!!!

    Grande Dovizioso
    Grande Ducati

  4. Avatar

    TONYKART

    23 Settembre 2019 at 01:55

    yamaha non vuole passare per il team che ha “licenziato” valentino rossi,ma prima o poi qualcuno dovra’ fermarlo perche’ non puo’ continuare yamaha a lasciare in mano una moto ufficiale a un pilota che non se ne fa una ragione che e’ ora da un pezzo di smettere…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati