MotoGP | Ufficiale, Zarco e KTM si separano a fine stagione

Quale futuro attende adesso Zarco e chi lo sostituirà in KTM?

MotoGP | Ufficiale, Zarco e KTM si separano a fine stagioneMotoGP | Ufficiale, Zarco e KTM si separano a fine stagione

MotoGP Gp Austria – Come già anticipato al termine del Gran Premio d’Austria dal CEO di KTM Stefan Pierer (qui la news), a fine stagione le strade di Johann Zarco e la casa austriaca si divideranno.

Il pilota transalpino che aveva ancora un anno di contratto con KTM, ha deciso di interrompere la collaborazione con la squadra prima della scadenza naturale del contratto. Il rapporto tra il team e il due volte iridato non è mai veramente decollato. Sin dai test invernali Zarco aveva mostrato grandi difficoltà in sella alla moto e l’inizio della stagione ha solo peggiorato la situazione, facendo cadere il pilota in un esaurimento nervoso. Probabilmente anche il rapporto difficile con l’ormai ex-manager deve aver contribuito a far cadere il francese in depressione. Probabilmente buona parte della crisi di Zarco va cercata proprio nel rapporto con l’ormai ex-manager Laurent Fellon. Un personaggio fondamentale nella vita e nella carriera del #5, che lo ha cresciuto e gli ha fatto da padre dal punto di vista sportivo, ma che in MotoGP ha di fatto compromesso la carriera dell’assistito. E’ cosa nota che lo scorso anno HRC fosse interessata al francese per il dopo Pedrosa, ma Fellon preferì KTM tenendo nascosto l’opportunità di correre in Honda a Zarco.

In KTM si pensa al dopo Johann Zarco

Nel giorno dopo il Gp d’Austria la KTM ha diramato il comunicato ufficiale, ma non chiarisce chi prenderà il posto del francese il prossimo anno. Quello che può essere il candidato principale, Jack Miller, è quasi sul punto di firmare il rinnovo con Pramac e come ha ripetuto più volte, preferisce rimanere in Ducati e lottare per il podio piuttosto che tornare indietro. Altri nomi al momento rimangono delle suggestioni. Da escludere al 100% il ritorno di Dani Pedrosa che ha detto più volte di non voler correre più, mentre una sella libera in un team ufficiale in MotoGP potrebbe far molta gola ad Alvaro Bautista, al momento, almeno ufficialmente, ancora senza contratto.

Oltre alla sella libera c’è anche da chiedersi il futuro di Johann Zarco. Il talento del francese è indiscutibile e vederlo in panchina sarebbe una grave perdita. Purtroppo però, a meno di colpi di scena, per il prossimo anno non ci sono selle libere in MotoGP e l’unica alternativa oltre a quella di un anno sabbatico è quella di andare in SBK.

Questo il comunicato di KTM

“Il 29enne si è unito alla KTM verso la fine del 2018 dopo il suo secondo anno in MotoGP e per la prima volta con il supporto completo di un team ufficiale. Zarco ha cercato di adattare il suo stile di guida alla KTM RC16 e il team ha cercato incessantemente di plasmare la moto n. 5 secondo i desideri e le esigenze del francese, mentre il compagno di squadra Pol Espargaro ha fatto regolari apparizioni in Q2 e ha continuato a lottare per le prime dieci posizioni.

Alla fine, sia Johann che il team hanno deciso di non procedere con il loro progetto comune per il 2020 e ora si concentreranno sul dare il massimo per gli ultimi otto round e i restanti mesi del MotoGP 2019.”

MotoGP | Ufficiale, Zarco e KTM si separano a fine stagione
1 (20%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    MSC crociere

    12 agosto 2019 at 20:15

    Avranno anche cercato di “plasmare la moto secondo le esigenze del pilota” ma mi sa tanto che non ne sono stati in grado..Spero che Zarco trovi un team che lo supporti come si deve a livello tecnico

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati