MotoGP | Danilo Petrucci, “Io e Dovizioso gli unici a battere Marquez”

"Voglio bene a Terni e ai ternani e voglio creare uno spazio per far avvicinare i bambini alle moto" ha aggiunto il pilota Ducati

MotoGP | Danilo Petrucci, “Io e Dovizioso gli unici a battere Marquez”MotoGP | Danilo Petrucci, “Io e Dovizioso gli unici a battere Marquez”

MotoGP Ducati – La prima metà di stagione di Danilo Petrucci nel suo primo anno in sella alla Ducati del team ufficiale, può ben essere considerata positiva.

Il ternano è salito sul podio in tre occasioni, tra queste la strepitosa vittoria ottenuta al Mugello. Risultati che, oltre al terzo posto in classifica generale, gli sono valsi anche il rinnovo per un’altra stagione con il team di Borgo Panigale.

Il “Petrux” è stato recentemente ospite del TG regionale dell’Umbria durante il quale ha fatto un bilancio della prima metà di stagione e ha parlato anche di un interessante progetto per il futuro della sua città, Terni.

Danilo Petrucci il bilancio della prima metà di stagione

“Sicuramente è stato un grande anno fino’ora. La prima parte è stata sicuramente molto buona ed il culmine è stata la vittoria al Mugello. La gara prima ero salito sul podio e mi sono ripetuto poi anche nella gara successiva. Adesso siamo molto vicini al secondo posto nel mondiale. L’obiettivo è rimanere lì in lotta e impensierire Marquez. In Ducati stanno lavorando molto e devo ringraziarli molto per questo. Loro a differenza mia non hanno fatto vacanze. Si sono molto impegnati. Sia io che Andrea Dovizioso siamo arrivati a dare il massimo, ma anche questo non basta. Marquez sta andando molto forte, ma lo abbiamo battuto due volete e siamo stati gli unici. Dobbiamo impegnarci ancora di più per farlo ancora.

Dalle derivate di serie al Motomondiale, le difficoltà di Danilo Petrucci

“La mia carriera è stata atipica, io arrivo dalle moto di serie e ci ho messo molti anni per impormi. La svolta è arrivata nel 2015 quando Pramac e Ducati mi hanno dato l’opportunità di correre con una MotoGP vera e da lì ho cominciato a fare podi. E’ stata dura resistere. Quando sei un piccolo fenomeno nei campionati più piccoli poi arrivi nell’aquario dei pesci grandi, con gente che vedevo solo alla tele, non è semplice. Pian piano mi sono trovato il mio posto”.

Il rapporto di Danilo Petrucci con Terni

“Adesso sono tornato a terni negli ultimi giorni perché negli ultimi mesi sono stato a Forlì. Voglio bene a Terni e ai ternani e adesso stiamo cercando con alcuni imprenditori di creare uno spazio per far avvicinare i bambini alle moto. Questa è la cosa che voglio fare per ringraziare Terni e rendermi utile.”

MotoGP | Danilo Petrucci, “Io e Dovizioso gli unici a battere Marquez”
2.8 (55%) 4 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati