Superbike | Round Laguna Seca, Gara2: Jonathan Rea non ha voluto prendere rischi

Il Campione in carica si è accontentato del secondo posto pensando al vantaggio in classifica su Bautista: ora va in vacanza a +81 punti

Superbike | Round Laguna Seca, Gara2: Jonathan Rea non ha voluto prendere rischiSuperbike | Round Laguna Seca, Gara2: Jonathan Rea non ha voluto prendere rischi

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha chiuso il Geico US Round a Laguna Seca conquistando la pole position, due vittorie e un secondo posto in Gara2: bottino che gli permettere di andare in vacanza con ben 81 punti di vantaggio su Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati).

Fino al round di Jerez se qualcuno gli avessi prospettato uno scenario simile prima della pausa estiva, il Campione del Mondo lo avrebbe sicuramente preso per pazzo: Rea infatti quando si è presentato in Spagna per il sesto appuntamento del campionato aveva circa 60 punti di ritardo.
Una serie di incredibili errori di Bautista gli ha spianato la strada per una rimonta che epica, culmianta a Laguna Seca complice il triplice “zero” alla voce punti del pilota spagnolo della Ducati.
“Mi sono sentito bene per tutto il fine settimana. La Kawasaki è arrivata qui con una moto davvero buona. Avevo l’impressione che potessimo usare tutto il nostro potenziale superando in curva. Abbiamo sofferto in alcune aree, ma solo un po’. Abbiamo apportato una piccola modifica alla moto dopo la Tissot Superpole Race e ha comportato una grande differenza nel risultato” – ha detto Jonathan Rea – “Ho deciso che oggi la seconda posizione sarebbe stato il mio posto per consolidare il vantaggio in campionato. È stata una gara lunga, durante i primi dieci giri avevo l’impressione che stessi prendendo molti più rischi rispetto a ieri. Due vittorie, un secondo posto e il record del circuito sul giro secco sono un buon modo per iniziare la pausa estiva!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati