Superbike | Round Laguna Seca, Gara2: Bautista rimane fiducioso

La corsa al titolo iridato è ancora matematicamente possibile

Superbike | Round Laguna Seca, Gara2: Bautista rimane fiduciosoSuperbike | Round Laguna Seca, Gara2: Bautista rimane fiducioso

Dalle triplette in gara ai tre “zero” di fila: la parabola di Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) nel massimo Campionato delle derivate di serie non potrebbe essere più impietosa: il pilota spagnolo dopo un avvio di stagione fulminante in cui ha annichilito gli avversari, soprattutto Jonathan Rea, ha dissipato un vantaggio in classifica di oltre 60 punti andanti addirittura -81 dal Campione in carica.

ha iniziato la stagione del Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike 2019 con delle triplette, ma a Laguna Seca è stata una tripletta di un altro tipo, una più difficile da accettare. Il debuttante spagnolo non è riuscito a segnare punti al Geico U.S. Round: caduto in Gara 1 e poi buttato fuori durante la Tissot Superpole Race dove ha recuperato un infortunio alla spalla, ragione per cui non è riuscito a disputare Gara 2.
tuttavia Bautista rimane fiducioso per il futuro.

“La fortuna ha smesso di assisterci per questo fine settimana. Dopo l’incidente di ieri, oggi avremmo avuto due gare nella Tissot Superpole Race, alla curva 2, Razgatlioglu mi ha passato all’esterno toccandomi e causando un incidente. Sfortunatamente, ho sbattuto la spalla molto, molto forte. Per fortuna non c’è niente di rotto ma ho molto dolore e alcuni problemi ai legamenti ” – ha commentato Alvaro Bautista – “Matematicamente, è ancora possibile, ma sono anche un realista. In questo momento, il mio obiettivo è quello di godermi i quattro Round che rimangono. Saranno circuiti nuovi per me, ma cercherò di rimanere positivo e fare del mio meglio!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati