MotoGP | Lorenzo vicino al ritiro? La Honda smentisce

La casa dell'Ala Dorata non solo smentisce, ma apre le porte ad un doppio sviluppo

MotoGP | Lorenzo vicino al ritiro? La Honda smentisceMotoGP | Lorenzo vicino al ritiro? La Honda smentisce

MotoGP – L’inizio della pausa estiva della MotoGP è partita con due notizie bomba: Lorenzo si ritirerà a fine stagione, il maiorchino negli ultimi anni ne ha passate tante ma ha sempre lottato con il coltello tra i denti. Il ritiro, però, metterebbe fine ad un momento di crisi nera.

E’ chiaro che il #99 stia vivendo un momento difficile, probabilmente peggiore dell’inizio dell’avventura in Ducati due anni fa. Tutti sapevano, lui compreso, che arrivare in Honda ed essere vincente sin da subito era un utopia. Quello che sicuramente non si aspettava era l’infinita sfortuna che lo attanaglia da mesi. L’ultimo periodo in Ducati due violente cadute l’hanno fatto arrivare ai primi test con la Honda non al 100%, durante l’inverno poi una caduta in allenamento, con infortunio alla mano, gli ha impedito di partecipare ai test invernali. Da inizio stagione fino ad Assen, poi, una serie continua di cadute l’ha martoriato. Lo spagnolo ha quindi saltato praticamente la preparazione invernale a pie pari e dal Qatar è stato evidente che, sebbene ci siano stati sprazzi di buone prestazioni, abbia tantissime difficoltà e che la Honda non sia neanche lontanamente nelle sue mani. Se da una parte è vero che Lorenzo non si trovi sulla Honda, è anche vero che, alla luce dei risultati, solo Marquez ne ha il pieno controllo. Questo non è certamente una giustificazione però rende chiara la situazione. Come nel periodo in Ducati insegna, Lorenzo ha bisogno di tempo prima di arrivare, tutto deve essere perfetto, tutto deve funzionare come dice lui, ma appena le cose girano bene diventa imbattibile. Può un pilota di 31 anni ritirarsi se appena un anno fa è stato in grado di vincere tre gare? Ma soprattutto può la Honda permettersi di perdere Lorenzo? Queste forse è la domanda su cui riflettere.

In maniera forse inaspettata la Honda si è trovata con la sella libera lasciata da Pedrosa e con Lorenzo appiedato dalla Ducati. La casa di Tokio non si è fatta scappare la ghiotta occasione di prendere un 5 volte campione del mondo, ma oltre al palmares la casa dell’Ala Dorata ha guardato certamente anche oltre.

Ritiro Lorenzo, la risposta di HRC tramite Kuwata

Solo Marquez, come anticipato, riesce ad interpretare al meglio la Honda al momento, ma se nel 2020 dovesse decidere di cambiare squadra? Considerando Ducati e KTM pronte a ricoprirlo d’oro. La Honda può solo aspettare, coccolarlo, farlo sentire al centro del progetto, ma nel frattempo deve anche guardare al futuro ed a un possibile piano B, attuabile solo grazie a Lorenzo, l’unico pilota in Honda che può indirizzare lo sviluppo della moto in una direzione diversa, una moto che si adatti al suo stile di guida, come la Yamaha con la sua percorrenza in curva, ma che sia stabile in frenata come la Ducati. Honda, dopo le indiscrezioni rilasciate nei giorni scorsi ha smentito tutte le notizie, confermando invece che sono seriamente interessati a percorrere due strade di sviluppo diverso che possano aiutare tutti i piloti della casa di Tokyo oggi, ma anche nei prossimi anni.

Intervistato da Marca.com, Kuwata direttore di HRC, ha detto: “Crediamo in lui (Lorenzo ndr.), rispettiamo sempre i nostri contratti, ci concentriamo solo sul raggiungimento del nostro obiettivo con lui. Prima non avevamo mai pensato di prendere due strade diverse, puntavamo solo in una direzione, adesso invece è il nostro obiettivo. Il nostro sogno è che nel Campionato Piloti ci siano due piloti del team Honda Repsol che possono stare sempre davanti, quindi cercheremo di raggiungere questo obiettivo con lui.”

MotoGP | Lorenzo vicino al ritiro? La Honda smentisce
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    H954RR

    10 luglio 2019 at 10:54

    Le solite stupidate dei giornalai servi del sistema, dare notizie false per coprire il peggio.
    So anche da chi è partita sta farneticante pernatchiata (scritto volutamente così).
    Ahahahahahahah sti schiavi del sistema non hanno proprio vergogna ma hanno invece la faccia come il chiul.

  2. Avatar

    MSC crociere

    10 luglio 2019 at 22:34

    Bell’articolo complimenti

  3. Avatar

    supermariacion

    11 luglio 2019 at 21:52

    Merd4aerre 54 stai male??? Non hai nominato il tuo incubo! Non è che prendi le difese di Giorgi solo perché si sprugnettava con la parrucca del fallito monegasco?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati