MotoGP | Gp Germania: Taramasso (Michelin), “Tracciato tecnico e molto esigente”

Per la prima volta in pista anche la MotoE, una nuova sfida per Michelin

MotoGP | Gp Germania: Taramasso (Michelin), “Tracciato tecnico e molto esigente”MotoGP | Gp Germania: Taramasso (Michelin), “Tracciato tecnico e molto esigente”

MotoGP 2019 GP Germania Michelin – Il Motomondiale sbarca in Germania, esattamente al Sachsenring, teatro della nona tappa della Motomondiale 2019.

Il circuito che misura 3,671 metri è il più breve del calendario, ma anche uno che pone enormi sollecitazioni sul lato sinistro del pneumatico. Le 10 curve a sinistra e le sole 3 a destra, con un rettilineo di soli 700 metri, fanno si che il pneumatico è molto sollecitato sulla parte sinistra.

Per la prima volta in questa stagione l’intera gamma di pneumatici sarà asimmetrica sia all’anteriore che al posteriore, con mescole caratterizzate da una sinistra dura e una molto più morbida a destra per far si che il pneumatico si scaldi rapidamente nelle poche curve sinistrorse.

In pista per la prima volta anche la MotoE. Le gare dureranno circa 15 minuti, con una lunghezza di 10 giri e la Michelin fornirà una sola mescola per ogni weekend MotoE. Sviluppati appositamente per queste moto, le gomme disponibili per la gara inaugurale saranno con mescola media all’anteriore, con caratteristiche simili agli attuali pneumatici MotoGP, mentre il posteriore i piloti avranno a disposizione una mescola morbida, derivata dal pneumatico commerciale per le Superbike.

Dichiarazioni Piero Taramasso, Responsabile due ruote, Michelin Motorsport

“Questo sarà un weekend molto impegnativo per tutti alla Michelin visto che abbiamo la prima gara della MotoE insieme alla MotoGP. Per quanto riguarda la MotoGP, conosciamo i requisiti di questo tracciato, è breve ed è anche uno dei più lenti dell’anno, ma è molto duro sul lato sinistro del pneumatico. Avremo un compound specifico in Germania per far fronte a questo. È una delle piste in cui non sai mai cosa aspettarsi e tutto può cambiare rapidamente, quindi dobbiamo avere una gamma di pneumatici che funzionino in tutte le condizioni. Sarà molto interessante vedere la prima gara della MotoE, abbiamo fatto molti test e sviluppato una gamma di pneumatici specificamente adatti a queste moto, quindi è giunto il momento di vederli in pista. Michelin è lieta di partecipare a questa nuova sfida come partner tecnologico.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati