MotoGP | Gp Assen: Vinales torna sull’incidente con Lorenzo, “Nessuna penalità? Altri piloti faranno come lui”

"Non ho intenzione di parlarci, bisogna girare pagina" replica il maiorchino

MotoGP | Gp Assen: Vinales torna sull’incidente con Lorenzo, “Nessuna penalità? Altri piloti faranno come lui”MotoGP | Gp Assen: Vinales torna sull’incidente con Lorenzo, “Nessuna penalità? Altri piloti faranno come lui”

MotoGP Gp Olanda – Sono trascorse due settimane del Gp di Barcellona, in particolare dallo “Strike” di Jorge Lorenzo che, in un colpo solo, aveva messo fuori gioco: Andrea Dovizioso, Valentino Rossi e Maverick Vinales.

Tra qualche ‘incomprensione’ e ‘litigio’ la cosa sembra essersi risolta, come uno dei tanti incidenti di gara, giudicato così anche dai Commissari che hanno deciso di non sanzionare il maiorchino.

Diversamente la pensa invece Maverick Vinales che, alla vigilia del Gp di Assen è tornato sulla vicenda, in particolare su un particolare che sembra averlo infastidito più dell’incidente stesso: il non aver ricevuto scuse.

“Non ho parlato con lui. Dopo la gara ero molto arrabbiato, perché credo che fosse una gara nella quale avrei potuto lottare per la vittoria.” Ha detto Maverick Vinales, che poi ha aggiunto: “So che a fine GP è venuto per scusarsi con il team, ma ha il mio numero, può chiamarmi. Se un pilota si scusa, lo accetterò e potremo essere di nuovo amici. Sono una persona che rispetta molto gli altri piloti. La pista è la pista e fuori dalla pista è qualcos’altro. Rispetto la decisione dei commissari, ma penso che fosse necessario per loro prendere una decisione leggermente diversa. Ho sempre rispettato gli altri piloti e penso che non penalizzare Lorenzo per quella manovra significa aprire le porte per avere più azioni del genere. Ciò potrebbe significare che altri piloti possono iniziare a sorpassare e inserirsi in punti della pista dove è difficile farlo. Sono molto deluso da quello che è successo e anche arrabbiato.”

Poco dopo è arrivata la replica del maiorchino : “Non ho intenzione di parlargli perché ho le mie ragioni. Con Valentino non penso sia necessario. Quello che dovevo fare, l’ho già fatto. Quando sono andato nei box non li ho trovati e ho trovato Dovizioso, ma non aiuta perché non cambierò la situazione. Hanno capito e basta. Bisogna girare pagina.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati